Home > Cronaca > Strisce blu: la posizione dell’assessore Antonio Boccia

Strisce blu: la posizione dell’assessore Antonio Boccia

“Basta polemiche, si al confronto”

sabato 2 novembre 2013

“Le strisce blu non sono una punizione”, è l’assessore alla polizia municipale Antonio Boccia a precisare alcune cose sul servizio di sosta a pagamento che partirà lunedì mattina.

“Le strisce blu non sono una punizione”, è l’assessore alla polizia municipale Antonio Boccia a precisare alcune cose sul servizio di sosta a pagamento che partirà lunedì mattina.
“Non vogliamo accrescere le casse comunali ma determinare finalmente un senso civico di ordine, legalità e viabilità. Prima di dare il via al servizio abbiamo cercato di studiare tutte le possibili ipotesi e scelte delle aree di sosta a pagamento. Rispetto al bando del 2003, le strade coinvolte sono più meno le stesse, in più ci sono solo piazza Mazzini ed il Cimitero, saremo attenti a tutti i tipi di esigenze, abbiamo dato attenzione ai diversamente abili, siamo stati meticolosi e lo saremo anche nei prossimi giorni. Infatti, tra cinque settimane, abbiamo già programmato, una riunione di maggioranza dove valuteremo eventuali difficoltà, imperfezioni, richieste e segnalazioni da parte dei cittadini saranno accettate e non abbiamo avremmo alcuna difficoltà a ridefinire meglio l’iniziativa, ma non c’è bisogno di entrare in polemica”.
Poi aggiunge: “ Chiedo solo collaborazione con tutti, cittadini ed attività commerciali, peraltro, sappiamo benissimo che la resistenza al cambiamento è una difficoltà nel portare avanti delle scelte ma determinati stili di vita vanno cambiati. La sosta selvaggia l’hanno segnalata gli stessi cittadini e poi in prima persona ho partecipato all’istallazione dei parcometri e la posa delle strisce blu, mi sono confrontato con tutti i commercianti e la metà di questi sono favorevoli”.
Infine è lo stesso assessore a precisare: “ Non è assolutamente vero che si pagherà 80 centesimi all’ora, bensì 30 centesimi per 30minuti, e gli abbonamenti costeranno 20euro per i 90 stalli per i residenti nelle aeree A, B, e C e 40 invece per gli altri 40euro al mese, bensì per i 30 stalli nelle aeree automatizzate”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.