Home > Cronaca > Sulla pelle dei viaggiatori non si fa politica, nè si firmano (...)

Sulla pelle dei viaggiatori non si fa politica, nè si firmano accordi!

Il TPL Campano è al collasso, la situazione in cui versa l’ex Circumvesuviana è grave!

martedì 24 settembre 2013

Il TPL Campano è al collasso, la situazione in cui versa l’ex Circumvesuviana è grave, il tutto grazie scelte politiche regionali scellerate e gestioni aziendali alquanto discutibili che hanno avvallato i voleri della politica trovando nelle O.O.S.S. complicità e accordi stipulati anche in assenza di un vero piano industriale di rilancio.

Il presidio di oggi è una piccola foglia di fico che non basta a coprire le responsabilità di quanti negli anni hanno permesso lo sfascio del TPL regionale e della Circumvesuviana, i treni della Circumvesuviana viaggiano al limite della sicurezza, guasti e incendi sono gli unici che si presentano puntuali , è a rischio la salute dei viaggiatori e dei dipendenti, la qualità del trasporto genera ansie da stress, oltre al Diritto alla Mobilità, Caldoro,Vetrella&C. stanno attentando anche alla Salute dei viaggiatori, il tempo dei presidi e delle attese è finito, questi signori devono restituire quanto dovuto alle aziende con una manovra correttiva al bilancio, trovare le risorse per avviare la manutenzione e mettere in sicurezza i treni, basta con i rimpalli con il governo centrale e il gioco dei ricatti, sulla pelle dei viaggiatori non si fa politica, nè si firmano accordi!

Enzo Ciniglio Portavoce gruppo face NOALTAGLIODEITRENIDELLACIRCUMVESUVIANA

Francesco Borrelli Resp. Verdi-ecologisti

Antonio Di Gennaro Assoutenti-Napoli

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.