Home > Cronaca > Svolta nel delitto del cimitero, anziano ucciso per un debito

Svolta nel delitto del cimitero, anziano ucciso per un debito

giovedì 6 marzo 2014, di Ida Genco

Inchiesta lampo quella che ha portato poco fa al fermo dell’assassinio di Gennaro Finizio, il 73enne ritrovato ieri sera ucciso nel cimitero di Poggioreale a Napoli. La polizia ha eseguito un provvedimento emesso dalla procura di Napoli nei confronti di Ciro Attanasio, un costruttore di Casandrino, ritenuto responsabile dell’omicidio dell’uomo. Dalle indagini, eseguite dagli uomini del commissariato di Poggioreale e dalla Squadra Mobile partenopea, nelle ore immediatamente successive al delitto è emerso che a scatenare la furia di Attanasio era stata una discussione che l’uomo aveva avuto con la vittima circa la mancata realizzazione di un loculo per cui era stata già versata la relativa somma di denaro. In particolare il costruttore aveva il timore che Finizio lo potesse denunciare perchè lui non era in grado di restituire la somma già ricevuta. Il decreto di fermo è stato emesso a seguito dell’interrogatorio dell’accusato, nel corso del quale ha ammesso di aver ucciso il 73enne.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.