Home > Cronaca > Tangenti al Comune di Sant’Anastasia, torna libero Terracciano

Tangenti al Comune di Sant’Anastasia, torna libero Terracciano

mercoledì 5 marzo 2014, di Gabriella Bellini

Era ai domiciliari dal giorno dell’arresto, il 18 dicembre scorso, torna libero oggi Luigi Terracciano, ex funzionario dell’ufficio Ambiente del Comune di Sant’Anastasia.
Il Gip del tribunale di Nola ha, dunque, accolto l’istanza presentata dagli avvocati della difesa (Mario Terracciano e Antonio Del Vecchio) che puntavano al fatto che fossero venute meno le esigenze cautelari nei confronti del dipendente comunale.
Una buona notizia per Terracciano che era rimasto coinvolto nell’inchiesta che ha portato all’arresto, in flagranza, del’ex sindaco Carmine Esposito il 14 dicembre, l’ex funzionario non è più dunque sottoposto agli arresti domiciliari e affronterà da libero il processo per “tentata concussione per induzione”. Secondo l’accusa della Procura di Nola l’ex dirigente avrebbe chiesto una tangente da 2500 al mese ad un imprenditore che aveva vinto un appalto con il Comune, questo si evince dalla denuncia presentata a dicembre proprio dal vincitore della gara.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.