Home > Politica > Tracciabilità rifiuti industriali: Passa la proroga?!? No! Ma forse si ... (...)

Tracciabilità rifiuti industriali: Passa la proroga?!? No! Ma forse si ... non so ...

giovedì 20 febbraio 2014

Quello che è successo il 17 febbraio scorso alla Camera ha dell’incredibile!

Si votava il decreto ‘milleproroghe’ (decreto-legge 31 agosto 2013, n. 125 101, convertito con modificazioni dalla legge 30 ottobre 2013), ed uno degli emendamenti più contestati era quello che chiedeva l’ennesima proroga del sistema di tracciabilità dei rifiuti industriali.

Erano stati infatti presentati emendamenti per procrastinare, ancora una volta, il sistema di tracciabilità dei rifiuti, dopo quelli presentati da Realacci (PD) presidente della commissione ambiente della camera, poi costretto a ritirarli dopo il clamore mediatico scatenato dai comitati.

Gli emendamenti in questione erano:
-  10.15 a firma dell’ on Abrignani (Forza Italia)
-  10.106 a firma dell’on Guidesi (Lega Nord).

Emendamenti presentati col pieno supporto del PD e del governo che chiedeva di non ritirarli.
Viene respinto il secondo (10.106) e Riformulato l’emendamento 10.15, dove scompare la richiesta di rinvio e rimane solo la proroga per l’applicazione delle sanzioni (in coda al comunicato potete leggere l’Estratto da resoconto stenografico ufficiale della Camera)

QUINDI IN SOSTANZA NON PASSA LA PROROGA DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA’ COME TUTTI I GIORNALI INVECE RIPORTANO!!!! TUTTI CIECHI, SORDI, INCAPACI DI COMPRENDERE? EBBENE NO!!!
SI TENTA DI CONFONDERE LE AZIENDE E I CITTADINI FACENDOGLI CREDERE CHE INVECE LA PROROGA DELL’OBBIGATORIETA’ SIA PASSATA! QUASI PER PORTARE AL FUTURO GOVERNO LA CERTEZZA, NON REALE, DI UNA PROROGA, CHE POTREBBE ESSERE INVECE APPLICATA NEI FATTI DAL FUTURO MINISTRO DELL’AMBIENTE CON FUTURO DECRETO!!!!
SI ESULTA COME SE ADESSO IL FALLIMENTO ‘EVITATO’ DELLE AZIENDE FOSSE ADDEBITABILE AL SISTEMA DI TRACCIABILITA’ DEI RIFIUTI. QUESTO ATTEGGIAMENTO E’ UNA CHIARA AMMISSIONE DI COLPEVOLEZZA, DELLA POLITICA E DEGLI INDUSTRIALI
PROBABILMENTE SI TEME DI DOVER SMALTIRE LEGALMENTE I PROPRI RIFIUTI.
SI VORREBBE CONTINUARE A SPENDERE QUATTRO SOLDI PER MANO DELLA MALAVITA CHE POI LI CONTINUEREBBE A SMALTIRE ILLEGALMENTE UCCIDENDO LA GENTE.
NON SIAMO PIU’ DISPOSTI A BARATTARE LA NOSTRA SALUTE CON IL PROFITTO DELLE AZIENDE !!!! NON VI DAREMO TREGUA! VOGLIAMO LA TRACCIABILITA’ DEI RIFIUTI INDUSTRIALI SUBITO!!!
Resoconto stenografico:
"….Passiamo all’emendamento Abrignani 10.15.
ALFREDO D’ATTORRE (PD), Relatore per la maggioranza. ‘Chiedo di parlare’.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

ALFREDO D’ATTORRE (PD), Relatore per la maggioranza. ‘Signor Presidente, c’è una riformulazione a nome del Comitato dei nove, che è la seguente. Dopo il comma 3, aggiungere il seguente: «3.1. All’articolo 11 del decreto-legge 31 agosto 2013, n.101, convertito con modificazioni dalla legge 30 ottobre 2013, n.125, al comma 3-bis, le parole: »nei dieci mesi successivi dalla data del 10 ottobre 2013« sono sostituite dalle seguenti: »fino al 31 dicembre 2014«».

PRESIDENTE. Deputato Abrignani accetta la riformulazione?

IGNAZIO ABRIGNANI (FI). Sì, signor Presidente, accetto la riformulazione.

PRESIDENTE. Lo pongo, dunque, in votazione riformulato.

IGNAZIO ABRIGNANI. Il parere del Governo non serve?

PRESIDENTE. Il Governo?

SESA AMICI, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. ‘Signor Presidente, il parere del Governo è conforme a quello espresso dal relatore di maggioranza ….. “
CONSENSO BIPARTISAN PER LA PROROGA
Vi invitiamo a leggere l’intero resoconto stenografico della seduta del 17 febbraio 2014, dalle pagine 18 a 20, sul sito della Camera dei deputati

COORDINAMENTO COMITATI FUOCHI

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.