Home > Attualità > Una pizza solidale per aiutare i bimbi con difficoltà di apprendimento

Una pizza solidale per aiutare i bimbi con difficoltà di apprendimento

sabato 19 ottobre 2013, di Gabriella Bellini

"Tempra una pizza con noi", lo slogan dell’iniziativa che si terrà questa sera presso la fattoria didattica Beneduce, in via Fornari 2 a Somma Vesuviana. Sarà l’occasione per presentare i progetti della cooperativa "La Tempra" ed i servizi educativi che propone al territorio vesuviano. Con un contributo di 12 euro si aiuteranno i progetti, si potrà gustare una buona pizza e assistere allo spettacolo del gruppo musicale "Quelli del Borgo". La cooperativa è animata da educatrici preparate e motivate che vogliono impegnarsi nel territorio in cui vivono: i paesi vesuviani. I loro lavoro ha ottenuto anche il patrocinio morale dell’università "Suor Orsola Benincasa" di Napoli che ha riconosciuto "la professionalità e l’alta valenza del progetto". Impegnate in prima linea la presidente Carmela Ventura e le altre socie Miriam Pota e Sara Seraponte. Da poco hanno aperto la sede in piazza Vittorio Emanuele n° 27 a Somma, e offrono, tra l’altro, un supporto extrascolastico ai bambini con problemi di apprendimento, laboratori didattici con software specifici, socio educativi e di sostegno alla genitorialità e mediazione tra famiglia e scuola. Progetti innovativi, ma importanti. Come spiega proprio Carmela Ventura: "La cooperativa sociale “La tempra”ar.l. è impegnata da 7 anni soprattutto nei quartieri napoletani di Barra, San Giovanni e Ponticelli", spiega, "abbiamo ottenuto importanti risultati ora vorremmo ottenerne altri nell’area vesuviana ecco perchè abbiamo bisogno di sostegno, e perchè no, anche degli sponsor. Vogliamo offrire un’attività di consulenza pedagogica personalizzata sulla base delle esigenze manifestate dal minore e dai genitori, oltre che al bambino, gli interventi si rivolgono alla coppia genitoriale, al singolo genitore, alla coppia genitore-figlio, ed ai docenti di scuola primaria". La cooperativa offrirà anche consulenze specialistiche; osservazione e trattamento delle problematiche; raccordo con la rete territoriale; laboratorio multimediale didattico; organizzazione e gestione gruppi di auto-mutuo-aiuto per genitori. "Il servizio punta ad aiutare minori che hanno difficoltà scolastiche e disagi sociali, genitori, e insegnanti", aggiunge Sara Seraponte, " e le città cui ci rivolgiamo, Somma e Sant’Anastasia principalmente, sono prive di servizi del genere che vorremmo proporre e la ricompensa più grande che possiamo offrire a chi ci aiuterà sta nel sapere che hanno contribuito al benessere di molti bambini". "Con il tuo contributo e la tua presenza ci aiuterai a rendere concreti i nostri progetti", spiegano le promotrici, "e condividerai la nostra passione educativa". Per info e prenotazioni basta telefonare al 338-2999018/ 320-8583222. Basta poco per realizzare grandi cose.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.