Home > Politica > Via Cesare Augusto, arrivano i fondi. Capasso: “Tempi rapidi per (...)

Via Cesare Augusto, arrivano i fondi. Capasso: “Tempi rapidi per l’ultimazione dei lavori”.

giovedì 19 settembre 2013, di La redazione

OTTAVIANO. “La viabilità è un elemento essenziale per lo sviluppo di una cittadina. Pensare alla crescita culturale, sociale ed economica del territorio senza una buona viabilità non ha senso”. Così l’assessore regionale Fulvio Martusciello ha commentato la notizia della stanziamento dei fondi (circa 2 milioni e 300mila euro), da parte della Regione Campania, per far ripartire il cantiere di via Cesare Augusto ad Ottaviano.

La giunta regionale ha approvato una delibera ricognitiva mediante la quale sono stati stanziati i soldi che serviranno a completare l’opera, da anni attesa nella cittadina vesuviana. I dettagli della delibera sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la sala consiliare del Comune di Ottaviano, alla quale l’assessore Martusciello ha partecipato assieme al sindaco Luca Capasso.

Martusciello ha anche promesso “attenzione ed impegno per la frazione San Gennarello, per la quale presto saranno stanziati fondi per favorire la sistemazione urbanistica.

Il sindaco di Ottaviano Luca Capasso ha invece sottolineato l’importanza del dialogo con la Regione Campania, che ha consentito lo sblocco dei fondi. “Il cantiere è stato fermato per verificare se ci sono tutte le condizioni di sicurezza per chi abita nei pressi della strada. Nel giro di pochi giorni lo riapriremo e chiederemo alla ditta di lavorare con il massimo impegno e con rapidità. Siamo intenzionati a fare presto ma, allo stesso tempo, a confrontarci con tutti, a cominciare dai cittadini, per verificare quali sono i margini di miglioramento del progetto”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.