Home > Attualità > Volla. Banda del buco alla media "Serao". Portati via computer e denaro per (...)

Volla. Banda del buco alla media "Serao". Portati via computer e denaro per migliaia di euro

giovedì 5 dicembre 2013, di Patrizia Panico

VOLLA. Scuola “Matilde Serao” devastata: hanno prima disattivato il sistema di allarme collegato con le forze dell’ordine mettendo fuori uso anche le telecamere del plesso e poi hanno sfondato il muro della segreteria, posto sul retro della scuola per aprirsi il varco. La notte scorsa la sede centrale dell’Istituto comprensivo "Matilde Serao", in via Dante Alighieri, è stata vandalizzata e derubata, danni per circa 30mila euro.

La banda di malviventi ha portato via decine di computer, fotocamere digitali, videocamere e proiettori di recente acquisto. Non solo, i ladri hanno scassinato la cassaforte che conteneva circa duemila euro di denaro contante. I soldi derubati erano degli studenti, servivano per la gita in programma la prossima settimana.

“Un colpo al cuore - dice il dirigente scolastico, Giovanni Ciro Mastrogiacomo - stiamo ancora facendo il conto dettagliato dei danni economici ma non ci lasciamo abbattere e da domani le lezioni riprenderanno”.

Le indagini sono affidate ai carabinieri della locale stazione al comando del maresciallo Salvatore Manna. Necessaria anche la sezione speciale del Reparto scientifico per raccogliere le diverse prove ai fini dell’indagine. La squadra speciale dei carabinieri ha lavorato per diverse ore e alla fine sono apparsi soddisfatti delle prove rinvenute: nessuna indiscrezione da parte loro ma dal materiale raccolto hanno lasciato intendere che per quanto organizzata la banda, ha tralasciato qualche traccia.

I primi ad accorgersi del raid sono stati gli operatori della scuola che alle sette del mattino aprono l’istituto: “Appena abbiamo aperto ci siamo accorti di qualcosa di strano - dice Luigi - il box dove abbiamo le chiavi dell’allarme era stato forzato e i cassetti aperti. Nessun allarme è scattato e la scuola era senza corrente elettrica: un rapido giro nella stanza del preside e in segreteria - prosegue - e abbiamo visto che era stato tutto distrutto”.

Porte divelte, catenacci e armadietti distrutti, documenti sparsi ovunque e tutto il materiale informatico e i soldi dalla cassaforte erano spariti. Prima di andare via hanno saccheggiato anche gli erogatori delle bevande e snack.Per entrare hanno sfondato il muro della segreteria e disattivato i diversi sistemi di allarme, per essere certi che tutto fosse fuori uso hanno tagliato anche i fili del telefono e del sistema adsl per la linea internet.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.