Home > Politica > Sant’Anastasia – Il sindaco: “Prima che al cantiere dell’isola riprendano i (...)

Sant’Anastasia – Il sindaco: “Prima che al cantiere dell’isola riprendano i lavori, intendo incontrare i cittadini di contrada “Romani” .

giovedì 18 aprile 2013, di Maria Beneduce


Lo scorso gennaio, il consiglio comunale approvò un apposito regolamento per l’isola ecologica di via Petrarca, un documento per la gestione dei rifiuti. Una piattaforma ecologica da controllare, come propose il consigliere Carmine Capuano, con telecamere e mezzi informatici. Il regolamento che disciplina la gestione dell’isola ecologica di tipo 3B, indica le tipologie di rifiuti conferibili, “nessuno pericoloso per l’ambiente e la salute pubblica” , hanno sempre detto dall’Ente comune, “anzi li diminuisce”, come sempre sostenuto dal sindaco. Un regolamento redatto a seguito del primo stop ai lavori in attesa della sentenza del Consiglio di Stato, determinato anche, sostiene il sindaco, “per recepire le preoccupazioni della popolazione residente in prossimità dell’isola”. Il regolamento prevede che all’interno dell’isola ecologica siano immessi, una vota ultimata: materassi, poltrone, sedie, divani, tavoli e mobili in genere (rifiuti ingombranti); televisioni, frigoriferi, lavatrici, personal computer ed elettrodomestici in genere; carta e cartone; vetro ed alluminio; plastica; materiale ferroso e metalli vari; polistirolo. Il divieto tassativo di conferimento di altre tipologie di rifiuti non previsti, e l’obbligo di contattare i gestori dell’isola prima di conferimenti di quantitativi elevati di rifiuti, sono altre garanzie per i cittadini, sottolinea una nota di “Palazzo Siano”. A tutela della scuola e degli alunni, il regolamento prevede come via di accesso all’isola, per l’utenza e per gli automezzi adibiti alla movimentazione degli scarrabili, solo via Romani, proseguendo per via Petrarca che sarà ampliata. Il percorso esclude il traffico vicino all’edificio scolastico Elsa Morante, prevedendo un controllo h24 e una gestione dell’isola da parte di un organismo composto anche da rappresentanti degli abitanti nella zona. li amministratori anastasiani evidenziano che “sarà questa l’isola ecologica che nascerà a seguito della sentenza del Consiglio di Stato”. “A breve riprenderanno i lavori – dice il sindaco Carmine Esposito - ma prima voglio incontrare ancora i cittadini del posto per riassicurarli sulla gestione e sicurezza di questa struttura. Personalmente non ho avuto e non ho nessun pregiudizio o contrarietà verso questi cittadini. Molti di loro sono stati strumentalizzati e disinformati!”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.