Home > Politica > Portici: Le associazioni di categoria ricevute questa mattina in (...)

Portici: Le associazioni di categoria ricevute questa mattina in Municipio.

Il Comune dice “no” alla sospensione dei lavori nell’ambito del progetto di riqualificazione “Più Europa”. La proposta del commissario prefettizio: stop ai versamenti Inps per tutta la durata dei lavori e fino a un anno dal loro completamento.

venerdì 19 aprile 2013


Il Comune dice “no” alla sospensione dei lavori nell’ambito del progetto di riqualificazione “Più Europa”
Le associazioni di categoria ricevute questa mattina in Municipio. La proposta del commissario prefettizio: stop ai versamenti Inps per tutta la durata dei lavori e fino a un anno dal loro completamento.

I rappresentanti del “Comitato Cittadini e Commercianti”, con i presidenti delle associazioni “Borgo Antico” e “Aicast”, questa mattina sono stati ricevuti dal commissario prefettizio e dal dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Portici. L’incontro, di circa un’ora, ha avuto ad oggetto le opere di riqualificazione di corso Garibaldi, avviate grazie ai finanziamenti nell’ambito del progetto “Più Europa”.

Al centro della discussione, il grave disagio economico procurato ai commercianti dal cantiere e dall’adeguamento alla normativa (insegne e vetrine) che il piano impone, nonché dal timore che il progetto possa determinare una riduzione sostanziale degli spazi per la sosta delle auto. Posto che, contrariamente a quanto richiesto dai rappresentanti degli esercenti, l’esecuzione del progetto non possa essere sospesa (opinione non da tutti condivisa), sono state formulate due ipotesi per venire incontro alle difficoltà dei commercianti.

La prima, formulata dalle associazioni, prevede l’istituzione di linee di credito agevolate per gli esercenti. La seconda, promossa dal commissario prefettizio, prevede la sospensione straordinaria dei versamenti Inps per l’intera durata dei lavori e fino ad un anno dal loro completamento. E’ stato, inoltre, creato un “filo diretto” tra le associazioni di categoria e il Comune. Durante lo stato di avanzamento dei lavori, i commercianti, assieme ai loro rappresentanti di categoria, incontreranno periodicamente un responsabile dell’ufficio tecnico, individuato dal commissario prefettizio nella persona dell’architetto Penna, al quale saranno esposti eventuali disagi e problematiche provocati dalle opere in atto.

La vicenda viene da tempo monitorata dal candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Portici, Giovanni Erra che, incontrando i commercianti, ha ribadito la posizione di M5S sulla questione. “Se dovessimo reggere noi le sorti dell’amministrazione comunale di Portici – ha sottolineato Erra – procederemo alla sospensione immediata dei lavori.

Le opere riprenderanno solo dopo aver ridiscusso l’intero progetto con cittadini e commercianti ed aver condiviso assieme un piano di riqualificazione che vada nella direzione di una migliore vivibilità e non comporti alcun disagio per gli esercenti. Tutto questo in linea con i nostri principi di partecipazione e condivisione, secondo i quali qualunque scelta amministrativa debba essere assunta dopo essere stata discussa con tutte le categorie della città”.

Se avete bisogno di sentirvi un rappresentante dei commercianti, potete contattare Aldo Santoro 3392912156

Giuseppe Porzio

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.