Home > Cronaca > Nola, agguato a giudice di pace

Nola, agguato a giudice di pace

sabato 20 aprile 2013, di Gabriella Bellini


Un agguato che ha visto come vittima un avvocato e giudice di Pace di Nola. Colpito dalle schegge di vetro e dai pallini di una fucilata sparara contro la vetrata del suo studio. Vittima dell’intimidazione Francesco Gennaro Rainone, stimato legale originario di Domicella e da sette anni giudice di pace a Nola. L’inquientante episodio è avvenuto a Domicella, dove il professionista svolge la sua attività di legale, nel settore civile. Una fortuna che l’uomo sia rimasto ferito soltanto di striscio al viso. Soccorso da alcuni suoi collaboratori è stato trasportato proprio al nosocomio nolano dove i medici del pronto soccorso lo hanno medicato per alcune ferite lievi, colpito il naso il viso con segni simili a quelli che si riscontrano nelle persone colpite da pallini da caccia ed in serata lo hanno dimesso. Il grave episodio si è verificato, intorno alle 20, mentre Rainone era ancora nel suo studio poco distante dalla finestra colpita. Probabilmente chi ha agito voleva solo intimidire Rainone, anche perché sarebbero state usate cartucce non caricate a pallettoni. Un calibro 12, fucili da caccia, almeno secondo la prima ricostruzione, quello utilizzato dall’attentatore. Sulla vicenda indaga la Squadra Mobile ed il Commissariato di Lauro. I colpi di fucile sarebbero stati esplosi molto da vicino, si era ipotizzato che l’attentatore di fosse sistemato, per sparare, in un terreno attiguo all’abitazione dove ha sede lo studio dell’avvocato Le indagini degli uomini agli ordini del vicequestore Paolo Iodice sono ora volte a ricostruire con precisione la dinamica dei fatti. Non si esclude che possa trattarsi di una vendetta contro l’avvocato anche per la sua attività di magistrato onorario. Ed in tarda serata le indagini di sarebbero concentrate su una persona. Il legale, infatti, è stato sentito dagli inquirenti su eventuali litigi o controversie aperte. Un modo per restringere, appunto, la schiera dei probabili attentatori che avrebbero potuto mandare all’avvocato questo avvertimento.

DA METROPOLIS DEL 20 APRILE

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.