Home > Politica > Somma Vesuviana, alleanze e coalizioni, oggi si chiude

Somma Vesuviana, alleanze e coalizioni, oggi si chiude

giovedì 25 aprile 2013


Somma Vesuviana. Questa mattina si potrebbe finalmente sapere qualcosa in più sulle coalizioni che parteciperanno alle prossime amministrative del 26 e 27 maggio prossimi. Ieri la giornata è stata piuttosto convulsa. In pochi, a poche ore dal consiglio comunale, avrebbero immaginato che il sindaco non avesse i numeri per poter portare a termine lo stesso. Votato il Bilancio infatti Carmine Di Sarno è andato via, mentre Alfonso Allocca nemmeno quello ha votato. Dicevamo della giornata di ieri. Tutti i partiti si sono chiusi in conclave. Il momento è piuttosto delicato ed ogni voce sposta gli equilibri. Il primo rumors che rimbalza è quello secondo il quale Noi Sud si sia alleato con Pasquale Piccolo. In realtà l’indiscrezione non trova conferme anche se il senatore Antonio Milo è stato in riunione con i suoi fino a tarda serata. Con loro non c’era Biagio Esposito che resterebbe al fianco del sindaco. Lo stesso Esposito si è detto disponibile ad una candidatura in Somma Domani. Ma dicevamo delle voci. Ad un certo punto emerge che l’Udc voglia andare clamorosamente da solo con Polis. La notizia però ha il vago sapore della più classica delle azioni di disturbo, anche per allentare la tensione di chi sta trattando in modo serrato. Infatti in tarda serata i dirigenti negano l’eventualità e solo una direzione allargata del partito, che si terrà tra qualche ora, scioglierà l’ultima riserva. I casiniani sono tra i due fuochi. Da un lato il Pdl di Paola Raia e dall’altro l’Aurora di Pasquale Piccolo. E resta un mistero la reale forza numerica dell’alleato Polis. Oggi ne sapremo di più. E di più ne potremmo sapere in giornata anche da Alleanza per Somma. I bottiniani ieri hanno rinnovato la fiducia ad Allocca, ma uno scossone o un “liberi tutti” non escluderebbe un’ipotesi di rottura col primo cittadino. Ma non solo centrodestra però. Anche nel centrosinistra non sembra esserci brillantezza. Lorenzo Metodio continua il suo percorso con la “Città Cambia”. “Prendiamo atto del fatto che la maggioranza Allocca non c’è più” ha sottolineato il giovane candidato. “Restiamo dell’idea che quello a cui stiamo assistendo non è lo spettacolo politico che meriterebbe una comunità come la nostra, ma un teatrino dove conta più il pallottoliere che non il disagio dei cittadini”. Chi sembra incagliato è invece il Pd. A meno di rivoluzioni e notizie clamorose sembrerebbe che i democrat abbiano difficoltà a mettere in piedi una lista davvero forte che possa far da traino a Somma Attiva e Centro Democratico nel sostegno al candidato sindaco Giuseppe Auriemma.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.