Home > Cultura > Somma Vesuviana, quando lo sport è lotta al razzismo: presentato il (...)

Somma Vesuviana, quando lo sport è lotta al razzismo: presentato il Mundialito del Casamale

domenica 28 aprile 2013


Somma Vesuviana. L’integrazione sociale e la lotta al razzismo passano anche attraverso il calcio. Un rettangolo di gioco diventato nel tempo il teatro di un impegno civico lontano dai grandi riflettori, ma vicino al sudore ed alla fatica di chi lotta per integrarsi nel nostro paese. Questo ed altro ancora è il Mundialito, il torneo organizzato dall’associazione sportiva Viviamo il Borgo, dallo “Sportello Immigrati” e con il sostegno dell’”associazione festa delle lucerne”, “La rete sociale per la legalità” . Con loro anche il comune di Somma Vesuviana che ha garantito il proprio patrocinio morale. A partecipare a questo mondiale tutto particolare cinque squadre: quelle di Romania, Marocco, Ucraina, Italia e Repubblica del Casamale. L’inizio del torneo, che si giocherà presso la struttura dei Padri Trinitari proprio nell’Antico Borgo, è previsto per il prossimo 11 maggio mentre la finale si terrà il 22 giugno. Dopo la premiazione il “No al razzismo” sarà portato nella scuola del Casamale dove i vincitori della competizione saranno festeggiati dagli alunni dell’istituto scolastico. “Lo scorso anno è stato un successo clamoroso- hanno fatto sapere dall’organizzazione- ed è per questo che abbiamo voluto riproporlo quest’anno. Il tema è quello della lotta al razzismo, elemento indispensabile per far si che nelle nostre comunità ci si integri” hanno proseguito i giovani che stanno lavorando alla realizzazione del torneo. “Può sembrare retorico, ma i valori universali dello sport sono quelli più prossimi ai giovani della nostra società. Noi lavoriamo a questo tipo di venti perché riteniamo che in essi la lingua dell’integrazione sia universale, al di là dei linguaggi o dei passaporti. Inoltre- hanno concluso i giovani dell’asd Viviamo il Borgo- giocare a calcio è una delle poche possibilità che gli immigrati hanno per divertirsi. E di questo noi abbiamo tenuto conto nel mettere in piedi una manifestazione che, dalle nostre parti, è unica nel suo genere.
Fonte foto:rete

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.