Home > Politica > Amministrative 2013, tutte le liste ammesse. Ieri il sorteggio per (...)

Amministrative 2013, tutte le liste ammesse. Ieri il sorteggio per assegnare gli spazi elettorali delle liste.

mercoledì 1 maggio 2013, di Patrizia Panico


CERCOLA - POLLENA TROCCHIA. Amministrative 2013, tutti i simboli, compresi i contrassegni e le liste dei candidati a sindaco, ufficializzati lo scorso sabato al Comune, saranno presenti nelle schede elettorali.

Tutti promossi, rientrate le liste in bilico la cui documentazione presentava in un primo momento alcune carenze. L’ordine, secondo cui troveranno collocazione nella scheda è stato sorteggiato ieri pomeriggio dalla commissione elettorale mandamentale di Sant’Anastasia.

Con l’operazione di sorteggio si può dire archiviata una delle fasi principali per dare il via alla campagna elettorale dei concorrenti alla poltrona di primo cittadino: l’ammissione al sorteggio, di fatto, attestava che i requisiti necessari per la candidatura fossero stati rispettati. In ogni caso, resta il ricorso al Tar, che dovrà essere avanzato entro tre giorni, per eventuali contestazioni.

Tutti pronti, dunque, per promuovere il rispettivo programma. Il 26 e 27 maggio i cittadini di Cercola e Pollena Trocchia saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo sindaco.
Atteso, quest’ultimo, in particolare dai cercolesi che dallo scorso ottobre non hanno più l’amministrazione comunale e il sindaco votato ma un commissario prefettizio che dirigerà la macchina comunale fino alla proclamazione del nuovo eletto.

Pasquale Tammaro, l’ex sindaco di Cercola ad ottobre venne sfiduciato da 11 consiglieri comunali (di maggioranza e opposizione), che rassegnarono le dimissioni, comprese poi quelle dello stesso Tammaro proclamando in tal modo lo scioglimento del consiglio comunale.

A voler governare Cercola, si sono presentati sette candidati a sindaco, uno in meno rispetto a cinque anni fa ma con 17 liste, quattro in più, rispetto alla volta scorsa.
Presenti i maggiori partiti del territorio di centrodestra e centrosinistra, per lo più fusi in ampie coalizioni, ci sono i candidati provenienti dalla società civile, compreso il candidato pentastellato.
Sia partiti che movimenti hanno abbracciato la politica del rinnovamento non presentando un candidato sindaco già eletto. Grande affollamento per un posto da consigliere con circa 300 pretendenti, quasi uno ogni 60 abitanti.

Decisamente meno gremito l’agone elettorale nella vicina Pollena Trocchia che ha quattro candidati sindaco con quattro liste in tutto.
L’uscente Francesco Pinto, giunto a naturale scadenza del suo mandato, è a caccia della riconferma: domenica scorsa ha già aperto la campagna elettorale forte della squadra, che riconferma in toto.
Dal divorzio della coalizione di centrosinistra, che aveva promosso le primarie per scegliere il candidato sindaco, ci sono invece Francesco Addato e Aldo Maione. Il quarto candidato alla poltrona è Raffaele Di Fiore.

di Patrizia Panco

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.