Home > Politica > Verso il voto, i candidati sindaco aprono la campagna elettorale. La (...)

Verso il voto, i candidati sindaco aprono la campagna elettorale. La presentazione delle liste in diverse aree del paese di Addato, Di Fiore, Maione, Pinto.

venerdì 3 maggio 2013, di Patrizia Panico


POLLENA TROCCHIA. Verso il voto, quattro piazze per l’apertura in contemporanea dei candidati alla poltrona di primo cittadino.

Questa sera dalle 20 alle 21 e 30 tutti e quattro i candidati a sindaco della cittadina Vesuviana presenteranno la lista dei consiglieri e alcuni dei punti principali del loro programma. Si parte alle ore 20, con il candidato Francesco Addato con la lista “Per il Bene in Comune cambiamo Pollena Trocchia”.

Addato, vincitore delle primarie indette dalla ex coalizione di centrosinistra (spaccatasi per dissidi interni all’indomani delle stesse primarie), è stato l’ultimo ad ufficializzare l’apertura della campagna elettorale che avverrà in piazza Donizetti, a due passi dal comitato elettorale che lo supporta.
Poco dopo, alle 20 e 30, daranno lo start i candidati Francesco Pinto, sindaco uscente e lo sfidante Aldo Maione, quest’ultimo uscito sconfitto dalle primarie del centrosinistra.

Pinto che corre con la civica “Insieme per Costruire”, invita i cittadini al ristorante “Miseria e Nobiltà”, al borgo Trocchia, mentre il candidato Maione, che corre con la civica “Cambiamo Pollena Trocchia”, pur confermando il borgo antico di Trocchia quale località, apre la campagna elettorale nella location dell’agriturismo “La Vigna”. Infine la new entry di questa competizione elettorale, Raffaele Di Fiore, sarà con i candidati della sua lista “Pollena Trocchia prima di tutto”, all’Antica Villa” alle 21 e 30.

L’evento per i quattro candidati potrebbe fungere da un primo indicatore delle intenzioni di voto dei cittadini di Pollena Trocchia. Nei manifesti apparsi in città, già compaiono i primi cavalli di battaglia dei rispettivi schieramenti.
Pinto sbandiera il progetto di ampliamento del cimitero approvato la settimana scorsa in consiglio comunale, di contro, il candidato Di Fiore attacca l’intera amministrazione uscente, rea di aver fatto scadere i termini per l’esproprio dei terreni per l’ampliamento del cimitero causando un ritardo di altri due anni. Immediata la risposta di Pinto: “Tutto falso: il progetto è pronto a partire”.

Intanto ieri mattina, la commissione elettorale ha deciso all’unanimità che la designazione degli scrutatori per le elezioni amministrative in programma per il 26 e il 27 maggio avvenisse per sorteggio. Il criterio che ha animato la commissione è stato ispirato dal principio di pari opportunità. Subito dopo, si è proceduto al sorteggio pubblico dei quarantotto scrutatori che saranno al lavoro in occasione delle elezioni amministrative.

di Patrizia Panico

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.