Home > Attualità > Sanità, evitare gli sprechi salvaguardando i servizi, al via l’ (...)

Sanità, evitare gli sprechi salvaguardando i servizi, al via l’ "Appropriatezza del Servizio Sanitario"

lunedì 6 maggio 2013, di La redazione


NAPOLI. Sanità, a Napoli il convegno nazionale sull’Appropriatezza nel Servizio Sanitario. Tavola rotonda sul rapporto con la procura e la corte dei conti. “Evitare gli sprechi ma tutelare i cittadini”.

L’Associazione Nazionale dei Medici delle Direzioni Ospedaliere (ANMDO) e l’Associazione dei Dirigenti di Distretto (CARD – ADDIS) della Regione Campania hanno organizzato nei giorni 9 e 10 maggio 2012 (Hotel Excelsior – Via Partenope, 48 – Napoli) il 4° Convegno Nazionale dove il tema forte sarà “l’Appropriatezza” delle cure che costituisce il futuro della sanità, in un periodo di particolari ristrettezze economiche ove le risorse scarseggiano ed è prioritaria la razionalizzazione (e non il razionamento) dell’utilizzo delle risorse.

“Il convegno – dichiarano gli organizzatori Giuseppe Matarazzo, Direttore sanitario dell’Ospedale Loreto di Napoli, e Gennaro Volpe, presidente Addis Campania, - vuole focalizzare l’attenzione degli operatori sanitari e dei decisori istituzionali (politici ed amministratori) nel dover perseguire il diritto alla salute nel nostro Paese tenendo, in particolar conto, l’appropriatezza delle prestazioni sanitarie.

E’ sotto gli occhi di tutti che le cure primarie distrettuali e quelle ospedaliere, sembrano arcipelaghi con “isole”, tra l’altro, poco connesse tra di loro. Ogni isola rappresenta la propria pratica professionale con i propri standards, mentre i valori e le relative conoscenze degli Operatori se ben governate e promosse, rappresentano il fattore cruciale della sostenibilità del sistema sanitario nazionale di fronte alla spending review, oltre che l’elemento predittivo più rilevante.

La sfida, accolta, è di fornire agli operatori dei distretti e delle direzioni ospedaliere, prospettive e strumenti tecnico-professionali adeguati ai nostri scenari e bisogni per una sanità sempre più efficiente ed efficace in quanto pertinente al diritto/dovere della Salute.

Altro momento fondamentale della due giorni del convegno nazionale organizzato dall’Anmdo e dall’Addis, sarà la Tavola Rotonda dal titolo “La carenza delle risorse e la Medicina Difensiva tra Procura della Repubblica e Corte dei Conti” che vedrà la partecipazione degli Amministratori, dei politici e dei magistrati in un confronto a più voci supportato dalle proprie esperienze professionali.

L’incontro moderato dal giornalista Paolo Russo de Il Mattino, vedrà la partecipazione dell’onorevole Raffaele Calabrò, del Procuratore generale della Corte dei Conti Tommaso Cottone, del Sub-commissario alla Sanità della Regione Campania Mario Morlacco e del Procuratore aggiunto del Tribunale di Napoli, Nunzio Fragliasso.

“Si intende evidenziare - concludono gli organizzatori - che pur all’interno di un recupero di efficienza e di appropriatezza, la garanzia dei Livelli Essenziali di Assistenza, come voluto dal legislatore, impone l’assegnazione di un finanziamento “congruo”, al di sotto del quale non è possibile garantire un servizio sanitario di adeguata qualità, spesso fonte di pregiudizi e di contenziosi anche legali, fortemente a rischio di scadimento della qualità stessa potendo sia per gli organizzatori del sistema che per i clinici “cadere” nelle insidie della magistratura civile, penale e contabile per la relativa carenza delle risorse”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.