Home > Sport > Chiude trionfalmente la prima stagione sportiva del Club Volley (...)

CAMPIONATO REGIONALE DI PALLAVOLO FEMMINILE SERIE "C"

Chiude trionfalmente la prima stagione sportiva del Club Volley Saviano

Un ambiente sano e cosciente le cui ambizioni erano ancora tutte da verificare nel tempo. Tempo che, fortunatamente, si è rivelato propizio per la magica cavalcata che adesso, a bocce ferme, segnerà il passo in attesa di riprogrammare la prossima stagione, con l’obiettivo di confermarsi almeno ad alti livelli. Che non sarebbe poco!

sabato 11 maggio 2013, di Mauro Romano


Chiude trionfalmente la prima stagione sportiva del Club Volley Saviano.

E non solo per la vittoria sul Battipaglia del vulcanico quanto intraprendente ‘patron’ Salvatore Minutoli nell’ultima di campionato (3/0 tra le mura amiche), ma anche e soprattutto perché la compagine del presidente Gennaro Morelli, è andata oltre ogni più rosea previsione piazzandosi ad un insperato 5° posto nella graduatoria generale del campionato regionale di serie “C” girone “A”, dopo aver viaggiato nei bassifondi per buona parte del girone d’andata, quando infortuni, giocatrici che venivano ed andavano e problematiche varie … non han permesso al sestetto mandato in campo di volta in volta da coach Lello Curcio, di ‘spiccare il volo’ da subito!

E chissà cosa sarebbe successo se ogni tassello fosse potuto essere posizionato al posto giusto già dall’inizio.

Ma contenti, soddisfatti e raggianti di quanto realizzato, nel team savianese c’è posto solo per sorrisi e pacche sulle spalle per quanto realizzato da dirigenti con spiccate doti manageriali, anche all’ombra della prima squadra, dove un fiorente settore giovanile integra un’opera iniziata appena otto mesi fa.

E da un’area tecnica di assoluto valore e qualità, il cui responsabile, l’avv. Lello Curcio, ha indirizzato secondo canoni basati su esperienze ultraquindicinali acquisite sui campi di gioco.

Un connubio azzeccatissimo che ha dato i sui frutti e tanto entusiasmo già alla suonata del primo ‘gong’.
Un’avventura pensata nei primi giorni di agosto dello scorso anno forse per sfida, forse per senso di appartenenza, forse perché fare da cornice in altri contesti non andava più a genio … o forse per tutte queste prerogative insieme … che oggi collocano la compagine della “Città del Carnevale” a passo con le più organizzate realtà del volley campano, in virtù di una pianificazione che ha lasciato al caso solo l’imprevedibile.

Una stagione da incorniciare e da tenere a mente anche quando e se … si punterà a traguardi più rilevanti ed impegnativi … anche quando e se … si calcheranno ribalte più importante nel panorama del volley … anche quando e se … si dovesse guardare la classifica dall’alto in basso … Peculiarità che la valida programmazione registrata finora, fa ben presagire per il futuro: magari non immediato, ma …

Il 5° posto in classifica conseguito in virtù dei 42 punti conquistati nelle 24 gare giocate, è il congruo bottino che autorizza a pensare in positivo, ora che è tempo di bilanci e di fortificare le fondamenta – dentro e fuori dal campo – dalla cui consistenza dipende il destino prossimo futuro del volley a Saviano, finora latitante nella ridente cittadina dell’agro nolano.

Bilancio che il presidente Gennaro Morelli, il suo vice Paolino Napolitano, la dirigente accompagnatrice Mariangela Notaro e il factotum Gennaro Morelli Jr – tanto per citare i più presenti – annotano con soddisfazione proprio perché realizzato tra mille difficoltà ed interrogativi, mantenendo la calma nei momenti difficili, quando il ‘piatto’ della classifica ‘piangeva’ ed i volti scuri rabbuiavano anche le mura dello splendido palazzetto savianese – che ha sempre annoverato tantissimi magnifici supporter: Geny, Giovy, Larissa, Roberta, Vincenzo, Mario, Massimiliano su tutti! - ed appannavano di grigio l’abitacolo del pullman che riportava a casa da improduttive trasferte!

Momenti superati con l’ottimismo e la perspicacia di chi sa di stare a fare in pieno il proprio dovere, ponendosi dinanzi alle inevitabili difficoltà in modo sereno e propositivo, capaci di motivare l’intero ambiente e dare alle atlete la certezza e il convincimento di non subire una “ghigliottina mediatica”, neanche nello sguardo più severo!

Un ambiente sano e cosciente le cui ambizioni erano ancora tutte da verificare nel tempo. Tempo che, fortunatamente, si è rivelato propizio per la magica cavalcata che adesso, a bocce ferme, segnerà il passo in attesa di riprogrammare la prossima stagione, con l’obiettivo di confermarsi almeno ad alti livelli. Che non sarebbe poco!

Il responsabile dell’aria tecnica, coach Lello Curcio ha saputo tenere le redini del gioco e dello spogliatoio facendo sudare le proverbiali sette camicie alle proprie atlete in palestra, con ‘Ripetute’ - tecniche, tattiche, fisiche, psicologiche e via dicendo - che profeticamente ‘Iuvant’.

Ha costruito con loro un ‘telaio’ di gioco da far invidia alle più agguerrite formazioni del girone. Non a caso, nella seconda parte della stagione, a sestetto stabilizzato, sono giunte le vittorie su squadre meglio attrezzate che l’hanno preceduta in classifica: vincendo per esempio, su ALP Aversa tra le mura amiche e sbancando Pontecagnano! Da sballo, viste le premesse.

Eccole le protagoniste del parquet che hanno messo almeno un piede in campo nelle gare ufficiali: Ada Tatarella e Teresa Petillo, palleggiatrici; Anna Di Nardo, Andrea Nucete e Claudia Rocco, centrali; Ilaria Auriemma, Caterina Antignano e - per alcuni tratti di stagione – Susy De Lucia, opposto; capitan Annalisa Angelino, Elena Irollo; Elvira Peluso, Rossella Bocchino, Alma Riccio, schiacciatrici di banda; Mara Napolitano e Giovanna Di Pippo Coppola, libero.

Atlete che hanno consentito una crescita progressiva e significativa – tecnica e morale - dovuta alla ‘fedeltà’ di alcune atlete al timoniere di questa splendida avventura, che hanno calcato anche serie superiori … ed all’innesto di altre giovani nuove per la categoria ma volenterose e ben dotate, benché prive della necessaria esperienza.

Ma tutte motivate, concrete e ben disposte a rappresentare lo zoccolo duro dell’ambizioso progetto di ‘patron’ Gennaro Morelli e soci, che certamente non hanno scarabocchiato la parola fine, ma che han messo la freccia per nuovi, ambiziosi sorpassi.

E per predisporre al meglio la nuova programmazione tecnica, ci si sta già guardando intorno, nell’intento di puntellare qualche tassello scricchiolante del ‘roster’ savianese, colmando le lacune dovute ad alcuni ruoli scoperti già da inizio torneo.

Le idee sono chiare. I presupposti per migliorare ci sono tutti. Le capacità indubbie! Non resta che darci appuntamento al prossimo sogno. Che si spera destinato a divenire realtà!

CLASSIFICA:

1 VOLARE BENEVENTO 70

2 NORMANNI AVERSA 58

3 ASD ALP VOLLEY AVERSA 52

4 V. PROJECT PONTECAGNANO 51

5 SAVIANO VOLLEY 42

6 MAESTROICT STABIAE 41

7 VOLALTO CUS 35

8 INDOMITA SALERNO 29

9 VITALE AUDIO SOLUTION 25

10 ACCADEMIAVOLLEYBATT 21

11 VAIRANO 18

12 M.GUERRIERO ARZANO VOLLEY 17

13 VBC ISOLAVERDE 8

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.