Home > Cultura > Casoria – Al Cam il Magmart VIII edizione del Festiva vetrina della (...)

Casoria – Al Cam il Magmart VIII edizione del Festiva vetrina della videoarte.

martedì 21 maggio 2013, di Giusi Fabozzi


Da Venerdì 3 maggio alle ore 19.00, fino a Mercoledì 3 luglio 2013, il CAM (Casoria Contemporary Art Museum) ospita la mostra in occasione di “Magmart - Video under Volcano”, ottava edizione del Festival Internazionale di Video Arte. L’evento è a cura del direttore del museo di arte contemporanea, Antonio Manfredi e del direttore di Magmart, Enrico Tomaselli. La Video Arte globale verrà affiancata dalla propaggine “Io speriamo che me la cavo” (raccolta di messaggi visivi di 30 secondi, ispirata agli ultimi tristi episodi napoletani), dalla sezione “One Minutes” (a cura di Kerry Baldry) e da “Jour de fête” (Alexandra Laudo e Pedro Torres). Fuori concorso, invece, sarà visibile la video-installazione “Daisy Dialogs”, di Helga Gasser e Birgit Pleschberger. Il Festival, oltre a rappresentare una importante opportunità per gli artisti che potranno confrontarsi sulla scena internazionale, mette in rilevanza il modo in cui cambiano la qualità e il tipo di produzione artistica di diversi Paesi (ben 57 nazioni hanno partecipato al Magmart) nel corso del tempo: una vera e propria esaltazione della pratica artistica del video (ormai tra le più apprezzate) ma, ancor di più, un processo culturale che fa di una naturale forma di mutamento, una vera e propria consapevolezza estetica. Il museo CAM, sempre pronto a tutelare la qualità della cultura, ha invitato ad esprimere attraverso un video le speranze, le illusioni, i progetti e le iniziative possibili per far fronte all’angosciante momento di crisi. I 30 video vincitori verranno proiettati per tutto il periodo dell’evento ed entreranno a far parte della collezione permanente del noto museo di arte contemporanea che ospita circa mille opere di artieri provenienti da ottanta nazioni diverse, compresa una sezione dedicata alle opere di maestri napoletani dal Secondo Novecento ad oggi. Importante occasione, quindi, per più di trecento artisti che con webcam, cellulari, i-pad, telecamere professionali ed altri strumenti, concorrono mettendo tecnologia e creatività al cospetto della cultura e facendo di quest’ultima un valido strumento capace di generare ancora “speranza”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.