Home > Appuntamenti > In scena alla reggia di Capodimonte lo spettacolo di “Lemuseper-L’oro”

In scena alla reggia di Capodimonte lo spettacolo di “Lemuseper-L’oro”

sabato 25 maggio 2013, di Lisa Terranova


Come ogni anno, nel mese di Maggio si rende onore al patrimonio artistico-culturale della nostra Napoli attraverso escursioni, visite guidate e rappresentazioni. Tra le varie manifestazioni del Maggio dei monumenti 2013 “Attraverso Napoli” , nel programma del quarto week-end, troviamo la manifestazione straordinaria dell’associazione “Lemuseper-L’oro” che includerà varie esibizioni musicali in postazioni fisse ed itineranti , animazioni, clown e artisti di strada. La cornice, dove si svolgeranno l’esibizioni sarà l’interno dei Cortili della Reggia di Capodimonte nella giornata di domenica 26 maggio alle ore 10,30. Tra i tanti musicisti che allieteranno la domenica mattina ci saranno Enzo Stendardo con il suo spettacolo “Tammorre e Tammorriate, Patrizio Amico, Raffaele Filaci, Peppe Sannino, Raffaele Settembre, Fabio Soriano,Mario Buonafede, Enzo Telese,Mauro D’Ambrosio, Antonio Sansone. Inoltre sarà esilarante anche l’esibizione dell’ ”Animazione Follifolletti” . L’ufficio stampa dell’evento sarà curato da Daniela Metitiero. L’associazione “Lemuseper-L’oro”( con sede operativa a Palazzo Fuga piazza Carlo III Napoli) è nata grazie alla volontà di alcuni genitori di ragazzi disabili, con lo scopo di migliorare la qualità di vita di persone svantaggiate. Fiore all’occhiello della suddetta associazione è l’orchestra “Bandita sbandata”, formata da ragazzi diversamente abili, che vantano un repertorio di brani con sfondo sociale. “Bandita sbandata” si è esibita in tante manifestazioni riscuotendo un notevole successo tra cui il “Festival della musica impossibile” di Falconara Marittima in provincia di Ancona, “Primo convegno sulla storia del Real Albergo dei poveri” e durante l’evento napoletano “I have a dream”. L’ evento è patrocinato dal Ministero per i beni e le attività culturali (soprintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della citta’ di napoli) e il Comune di Napoli. Un ringraziamento va alla collaborazione del servizio Ambulanze “San Pio”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.