Home > Appuntamenti > Festa al Centro Medicina Psicosomatica di Castellammare di Stabia

Festa al Centro Medicina Psicosomatica di Castellammare di Stabia

mercoledì 19 marzo 2008


CASTELLAMMARE DI STABIA. Aria di festa ieri sera al Centro Medicina Psicosomatica: scatole decorate con conchiglie e bottoni, specchi dipinti con singolari geometrie, cornici, stelle e cuori di polistirolo tempestati di pailette, tutto realizzato completamente a mano. Un tripudio di colori per la 4°mostra dell’artigianato organizzata dal reparto di Terapia Occupazionale per festeggiare l’arrivo della primavera ormai alle porte. E per l’ occasione i ragazzi del gruppo, tra i 13 e i 21 anni, si sono improvvisati modelli, sfilando in abiti eleganti, gli splendidi gioielli da loro stessi realizzati. Musica dance, luci soffuse, uno dietro l’altro hanno valorizzato la bellezza di queste luccicanti creazioni, proprio come si vede nell’alta moda milanese. Ad applaudire in prima fila, insieme ai genitori, la dr.ssa Olga Acanfora direttore tecnico del Centro e il dott. Paolo Nardelli direttore sanitario, commossi dall’entusiasmo e dalla grinta che sprigionavano i sorrisi di questi ragazzini i quali, molto spesso, nella società vengono considerati “diversamente abili”. “Ed è così - ci spiegano i responsabili della manifestazione i terapisti Veronica Lucchisani e Gerardo Polise - ognuno di loro ha abilità diverse che, grazie alla costanza, all’impegno e alla fantasia, trovano espressione in laboratori artistici. Le nostre terapie non hanno la presunzione di voler raggiungere la normalità ma semplicemente cercano di restituire dignità e valore ai nostri piccoli amici.”Su uno dei tanti cartelloni affissi sulle mura della sala campeggia la seguente frase:“ La felicità non si compra, la felicità si regala!”. E l’atmosfera creata dal Gruppo di Terapia Occupazionale ne è stata testimonianza.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.