Home > Cultura > Sant’Anastasia - “Monologhi per prova di attore”. Concorso Teatrale Nazionale (...)

Sant’Anastasia - “Monologhi per prova di attore”. Concorso Teatrale Nazionale al Teatro “Gregorio Rocco”

martedì 28 maggio 2013, di Giusi Fabozzi


Sabato 25 e Giovedì 30 Maggio 2013 alle ore 19.00, presso il Teatro “Gregorio Rocco”, spazio al Concorso Teatrale Nazionale “Franco Angrisano”. L’evento prevede una sezione di Corti di Teatro che ha per titolo “monologhi per prova di attore” e sarà presentato dalla giornalista e conduttrice tv, Francesca Scognamiglio. L’iniziativa indetta dal Comune a livello nazionale è in collaborazione con la Scuola di Teatro “Gregorio Rocco”, diretta da Carmine Giordano, che ha come Presidente Onorario Mario Verdone ed è stata fondata nel 1987. Oggi, essa è riconosciuta come un vero e proprio Centro di formazione artistica e culturale con lo scopo di fornire una metodologia sia teorica che pratica, quindi approfondisce le nobili conoscenze della storia del teatro, ma lavora anche sulle particolari tecniche di messa in scena, curando lo studio del linguaggio e della gestualità anche in funzione della scoperta dei valori del territorio (non trascurando di aprirsi anche a tematiche di confronto con la cultura europea). Il concorso, inserito nell’ambito della XXI edizione della rassegna “Sant’Anastasia Arte e Spettacolo”, ha avuto un grande successo di partecipazione, infatti sono pervenute opere da varie regioni italiane che daranno “filo da torcere” alla giuria di esperti (tra cui Lucia Stefanelli Cervelli, regista – attrice - sociologa della comunicazione scenica) a cui spetterà l’arduo compito di selezionare i vincitori più meritevoli. Gli attori partecipanti daranno voce ad un corto di teatro (monologo originale o adattato), della durata massima di dieci minuti che hanno precedentemente inviato nei termini previsti dal bando di concorso, la partecipazione è gratuita ed il premio consiste in una somma in denaro. L’iniziativa è importante, emozionante e coinvolgente non solo per docenti ed allievi dell’ Accademia Arti dello Spettacolo, ma per la città tutta che da anni segue le diverse manifestazioni e questo è, di certo, un rassicurante sollievo per chi crede ancora nel fascino e nel valore della cultura e dell’arte.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.