Home > Politica > Per le Politiche giovanili, in corsa il "padre" del Forum. Proclamato il (...)

Per le Politiche giovanili, in corsa il "padre" del Forum. Proclamato il nuovo Consiglio comunale.

giovedì 30 maggio 2013, di Patrizia Panico


POLLENA TROCCHIA. E’ stato proclamato lo scorso martedì mattina nel plesso scolastico di piazza Donizetti il nuovo Consiglio comunale di Pollena Trocchia.

Le consultazioni, che a Pollena Trocchia si sono svolte su un turno unico poichè si tratta di un Comune al di sotto dei 15mila abitanti, si sono concluse con la riconferma del sindaco uscente, Francesco Pinto con il 59% delle preferenze.

La cerimonia ufficiale ha visto, quindi, un insediamento formale dal momento che Pinto è al suo secondo mandato.

Questi, visibilmente commosso per la riconferma, nel suo primo discorso, ha voluto ringraziare la squadra che lo ha sostenuto Insieme per Costruire, e, i cittadini sottolineando il contributo fondamentale dato da ognuno di loro, garantendo soprattutto un impegno ancora maggiore per i prossimi cinque anni che lo vedranno al governo della cittadina.

L’ufficio elettorale centrale ha poi proseguito con la lettura del verbale di proclamazione del Consiglio che vede assegnati 11 consiglieri alla maggioranza e cinque all’opposizione. Una squadra riconfermata praticamente in toto alla precedente e con exploit di preferenze per alcune candidate: è il caso di Anna Maione prima eletta con 741 voti.

A seguirla Salvatore Auriemma, Antonietta Borrelli, Margherita Romano, Pasquale Fiorillo, Antonio Di Sapio, Pasquale Busiello, Vincenzo Filosa, Pasquale Montella, Lucia Andolfi e Giuseppe Campajola.

Tra i banchi dell’opposizione ci sarà Francesco Addato, candidato sindaco della lista Per il Bene in Comune e con lui il consigliere Nicola Coppola, due seggi anche per la lista Cambiamo Pollena Trocchia che vanno, anche in questo caso, al candidato sindaco Aldo Maione e al fratello Agostino, un seggio a Raffaele Di Fiore, candidato sindaco con la lista Pollena Trocchia Prima di tutto.

Tra le prime operazioni del neo sindaco ci sarà la convocazione, entro dieci giorni dalla proclamazione, della prima seduta del Consiglio comunale, da tenersi entro i successivi dieci giorni. Nella stessa occasione, si procederà anche alla convalida degli eletti, all’elezione del presidente del rinnovato consiglio comunale nonché al giuramento del primo cittadino.

A questo punto la partita si concentra sul toto assessori e sul nome del consigliere che Pinto nominerà vicesindaco.

Quattro gli assessori, di certo verranno rispettate le quote rosa e tenuto conto anche dell’eccellente risultato riportato dalle donne in lizza, le deleghe potrebbero essere ripartite a metà tra uomini e donne.

Le prime indiscrezioni assegnerebbero alla prima eletta la presidenza del Consiglio comunale mentre voci più insistenti promuovono Pasquale Fiorillo, assessore alle Politiche giovanili. Fiorillo, che nella passata amministrazione era capogruppo in consiglio comunale è stato tra i promotori del Forum dei Giovani proclamato nei mesi scorsi.

Lavori pubblici, Bilancio e Ambiente, i tre pilastri di un’Amministrazione restano una forte incognita. Nessuna indiscrezione da parte del primo cittadino che non conferma e non smentisce. Qualche sorpresa potrebbe esserci anche all’opposizione con la probabile rinuncia di Agostino Maione.

di Patrizia Panico de Il Mattino area sud - costiera

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.