Home > Appuntamenti > Legalità e disabilità, un convegno di Agvh a Pomigliano

Legalità e disabilità, un convegno di Agvh a Pomigliano

martedì 4 giugno 2013, di La redazione


“Convivialità delle Differenze”, il convegno che si terrà sabato 8 giugno alle ore 10 presso l’Aula Consiliare del Comune di Pomigliano d’Arco, via Piazza Municipio, 1, con il Patrocino Morale del Comune di Pomigliano d’Arco Assessorato alle Politiche Sociali, del Csv Napoli (Centro di Servizio per il Volontariato), dell’Associazione Antimafia Territorio e Legalità e del Movimento Agende Rosse di Salvatore Borsellino fratello del Giudice Paolo. "L’evento è nato sull’onda della prima edizione di "Legalità, Territorio e Disabilità", da quell’appuntamento di un anno fa", spiegano gli organizzatori, "abbiamo creato, partendo dal nostro ormai consolidato “Osservatorio per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche”, un laboratorio di idee approfondendo il tema della Legalità in tutte le sue forme, visto dagli occhi dei ragazzi che partecipano alle attività dell’Agvh. Sono ragazzi speciali, che nonostante le difficoltà, con grande dignità e voglia di fare, regalano sempre sorrisi. A dire la verità, quando abbiamo visto i primi disegni, si è avuto subito la percezione che bisognava insistere sul suddetto tema, che si potevano rompere quegli schemi di futili preconcetti sulla visione della Disabilità che parecchie persone purtroppo ancora hanno. E grazie anche all’Informazione vogliamo abbattere letteralmente le barriere più difficile da scalfire quelle mentali". A dare il titolo dell’evento una frase di don Tonino Bello: “Convivialità delle Differenze”, che racchiuda l’essenza del messaggio che vogliamo lanciare, dello spirito di servizio che anima tutti tutti quelli del mondo del volontariato.
Inoltre in quell’occasione sarà presentato l’albero della legalità e il percorso sociale che i ragazzi hanno svolto, dopodiché si aprirà un dibattito sociale, interverranno: don Aniello Tortora (Parroco della Chiesa del Rosario e Responsabile Ufficio Diocesi di Nola per i problemi sociali e lavoro, Giustizia e Pace, salvaguardia del creato), sempre presente ai problemi del Sociale, Vincenzo D’Onofrio (PM sezione Dda di Napoli) esempio di lotta alle organizzazioni malavitose, Franco Pastore (Magistrato Corte di Appello di Napoli), Luigi Maiello (Comandante della Polizia Locale della Città di Pomigliano d’Arco) per analizzare la lotta ai falsi invalidi e non solo, Annamaria Torre (Vicepresidente dell’Associazione Marcello Torre e Associazione Libera Memoria Campania per il Nazionale), figlia di Marcello Torre, esempio di politica onesta al servizio del cittadino, si oppose apertamente alle infiltrazioni camorristiche nelle procedure degli appalti del terremoto dell’Irpinia, purtroppo ucciso dalla camorra negli anni ottanta. Porterà i suoi saluti il sindaco della Città di Pomigliano, Raffaele Russo. A moderare l’incontro il presidente dell’Agvh, Alfredo Di Salvo.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.