Home > Musica > Il Coro delle Voci bianche del San Carlo, questa sera in memoria di Luca De (...)

Il Coro delle Voci bianche del San Carlo, questa sera in memoria di Luca De Carlo. Memorial ad un anno dalla scomparsa del 19enne.

sabato 8 giugno 2013, di Patrizia Panico


CERCOLA. Il coro delle Voci bianche del San Carlo, in concerto per non dimenticare Luca, il ragazzo di Ponticelli, morto a soli 19 anni lo scorso luglio, dopo la somministrazione di una flebo mentre era ricoverato al Policlinico di Napoli.

Questa sera, alle ore 19 e 30, al Teatro Comunale di Cercola, in viale dei Platani si svolgerà il memorial affinchè resti alta l’attenzione sulla vicenda di Luca.

Al concerto prenderanno parte il coro delle Voci bianche del San Carlo e quello giovanile dei sancarlini, il direttore del coro, Stefania Rinaldi e il sovrintendente del teatro, Rosanna Purchia. Sul palco anche il rapper Davide Nicosia.

L’evento è stato organizzato da Rosa Pacella, che dieci anni fa era stata maestra elementare di Luca. "Luca era come un figlio per me - dice l’insegnante - era uno dei migliori amici di mio figlio e questo lo portava a stare spesso a casa nostra a Cercola.

A quasi un anno dalla sua prematura scomparsa, la sua famiglia attende ancora di sapere dalla magistratura cosa sia realmente accaduto mentre era ricoverato. Questo evento - conclude Pacella - è per Luca e per chi lo ha amato e attende giustizia. Ringrazio il commissario prefettizio di Cercola, Antonio Scozzese che ci ha concesso la sala".

Sarà invitato anche l’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Pina Tommasielli, e le istituzioni del Comune di Cercola.

Luca, affetto da una forma di diabete giovanile, il 28 luglio 2012 era stato colto da malore mentre aveva l’ago di una flebo, a base di cortisonici, infilata nel braccio. Poco prima, il ragazzo aveva parlato a telefono con il padre e aveva detto di sentirsi meglio.

Luca stava tentando di guarire da un abbassamento della vista che lo aveva colpito da qualche settimana. Per i genitori si sarebbe trattato di un errore dei medici, così la famiglia ha denunciato il personale e resta in attesa della verità sulla morte del proprio figlio.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.