Home > Appuntamenti > "Mettersi nei peli del cane", per comprendere ed amare il nostro amico a 4 (...)

"Mettersi nei peli del cane", per comprendere ed amare il nostro amico a 4 zampe.

venerdì 14 giugno 2013, di La redazione


VOLLA. "Mettersi nei peli del cane", ovvero come comprendere le emozioni dei nostri amici a quattro zampe attraverso l’apprendimento emozionale.

La manifestazione organizzate e promossa dalle associazioni Diamoci la zampa e Centro cinofilo europeo, con il patrocinio del Comune di Volla, si terrà questa sera alle 20 presso la tendostruttura in via Carducci.

Interverranno Aldo La Spina, primo cinogogo in Italia, educatore ed esperto del comportamento animale, Angelo Russo educatore cinofilo e l’assessore Agostino Navarro, responsabile dell’Ufficio animali del Comune.

Aldo La Spina sostiene che per migliorare la convivenza con i nostri cani è necessario “mettersi nei peli del cane”.
"Questo vuol dire innanzitutto ascoltare, esprimere e condividere le proprie emozioni con il nostro amico a quattro zampe e ascoltare ed accogliere le sue. Infatti - spiega La Spina - le emozioni sono il canale di comunicazione più forte e diretto che abbiamo con gli animali e con i cani in particolare, che vivono con noi e ogni momento percepiscono i nostri stati d’animo.

Lo stesso possiamo fare nei loro confronti. In questo modo si prevengono e si risolvono anche numerosi problemi di comportamento. Ciò è importantissimo soprattutto quando si sceglie di aiutare animali meno fortunati come quelli provenienti dai canili, che sono traumatizzati ed impauriti".

I cani fanno parte della nostra famiglia e ci donano amore e gioia attraverso la loro semplice presenza. "Ognuno di noi nutre, nel suo cuore, il bisogno e il desiderio di comprendere l’amico a quattro zampe, per vivere insieme un’avventura ricca e felice - prosegue La Spina - Bisogna saper leggere e interpretare i loro messaggi e segnali, per offrire loro una guida sicura e che rimedi ai danni provocati da chi non ha avuto la nostra stessa sensibilità ed educazione".

Questa è l’esperienza ormai trentennale di Aldo La Spina, educatore cinofilo, esperto di comportamento animale e “cinogogo”, pedagogista del cane.

Oggi La Spina propone il metodo dell’Apprendimento emozionale che, attraverso l’empatia, permette di avere con il cane una relazione speciale di fiducia reciproca.

La serata prevede anche il coinvolgimento di eventuali cani e proprietari presenti in sala per provare tutti assieme delle emozioni e un finale a sorpresa di gioco collettivo per “tornare bambini”, come La Spina racconta nel suo ultimo libro “100 idee per giocare con il tuo cane”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.