Home > Cronaca > Un cannone di fiore avvelenato ...

Un cannone di fiore avvelenato ...

"Pulire la piazza" dice il premier Erdogan o Sandokan che avrà confuso le persone con le belve di una giungla, per loro cannoni di lacrimogeni, proiettili di gomma e jenix negli idranti.

martedì 18 giugno 2013

Continuano a protestare quasi 116 diverse organizzazioni giovanili in Turchia, compresi famiglie con donne e bambini.

"Pulire la piazza" dice il premier Erdogan o Sandokan che avrà confuso le persone con le belve di una giungla, per loro cannoni di lacrimogeni, proiettili di gomma e jenix negli idranti.

Nuovi scenari di intolleranza, di crimini contro l’umanità a transazione hitleriana, con la differenza che assistiamo al nuovo modello di guerra, come in un circo, come ad un parco giochi, dove tutto non lascia pensare all’orrore di un popolo che grida libertà, tornando a casa i danni di bolle sul corpo e macchie rosse sulla pelle segnano per sempre che non è una doccia di acqua fredda ma l’emblema della Dittatura mondiale.

Protetti dal nulla, protesi alla bandiera, protestanti di morte del pensiero e del cuore. Infine i corsi di battesimo che riccorrono sulle note di Gian Battista Vico, a Taksim.

Teresa Petrarca

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.