Home > Politica > Nola. Piano emergenza per la festa dei gigli

Nola. Piano emergenza per la festa dei gigli

Il presidente della commissione ANNONA, Antonio Annunziata, chiede alla cittadinanza di osservare al meglio le norme stabilite nell’ultimo consiglio comunale.

giovedì 20 giugno 2013, di Mauro Romano


Nel consiglio comunale svoltosi stamane, 20/6/2013, è stato approvato, quasi all’unanimità, l’integrazione al piano emergenza della protezione civile, in occasione della Festa dei Gigli.

Il suddetto piano prevede la chiusura di 13 varchi d’ingresso a Nola. Di questi, infatti, saranno, vietati gli accessi dalle 18.00 alle 24.00 di venerdì e sabato, mentre per la domenica della FESTA , il divieto di accesso inizierà alle 7 a.m. e continuerà fino alle 8 a.m. di mattina di lunedì 24 giugno.

CON IL PIANO DI EMERGENZA E’ STATO ISTITUITO IL CENTRO OPERATIVO COMUNALE PRESSO L’UFFICIO RELAZIONE CON IL PUBBLICO SITO AL PIANO TERRA DELLA CASA COMUNALE.
ESSO SARA’ OPERATIVO DALLE ORE 16,00 ALLE ORE 23,00 DEL GIORNO 21 GIUGNO;
DALLE ORE 16,00 ALLE ORE 23,00 DEL GIORNO 22 GIUGNO; DALLE ORE 7,00 DEL GIORNO 23 GIUGNO AD OLTRANZA …
IL NUMERO VERDE E’: 800017297 - IL NUMERO DIRETTO E’: 0818226264

Inoltre, per motivi di sicurezza saranno affisse delle targhe verdi con delle frecce bianche con su scritto “ESODO” necessarie da seguire in caso di imprevisti. Tra l’altro saranno dislocate sul territorio 6 ambulanze, sia di quelle in dotazione all’ASL che alla Croce rossa.

Per far si che quanto deciso in consiglio comunale venga rispettato, è stati mobilitati i Vigili Urbani, la protezione civile e un numero considerevole di forze dell’ordine.

La commissione Annona presieduta da Antonio Annunziata, prima che venissero approvate queste misure che qualcuno potrebbe definire penalizzanti per gli abitanti del luogo, ha discusso a lungo sul caso, e, se abbiamo capito bene, si è voluto sensibilizzare la cittadinanza di Nola alle nuove decisioni, e non solo, perché in questi giorni, l’interesse di persone dei paesi vicini ori, è tanta!!

Noi pensiamo che l’amministrazione comunale abbia inteso scegliere il male minore. Ma pur di male si tratta, poiché non potranno essere fatte cose che prima erano considerate normali. Ci si augura che la cittadinanza possa essere più responsabile evitando comportamenti che mettono a rischio la loro incolumità. E cioè che i genitori scelgano di non avvicinarsi al giglio in movimento con le carrozzine; che i giovani, ma anche meno giovani, in questi giorni decidessero di usare poco o niente i loro motorini per il Centro Storico.

Di certo non ci saranno venditori di bottiglie col carrello vicino ad ogni giglio o per le strade del centro storico, anche perché, in caso contrario dovrebbero darne tempestiva segnalazione. E poi una domanda che sta facendo velocemente il passaparola tra i cittadini bruniani: “Ma gli orari e le modalità per depositare la spazzatura, sono gli stessi oppure vi saranno delle variazioni anche in questo campo???”. E si, perché, proverbialmente il quantitativo in questi giorni aumenta e non poco, poiché, è consuetudine che la gente ospita parenti ed amici … e certamente non li farà morire di fame!!!

A rispondere il presidente della commissione Annona, Antonio Annunziata, che rivolge a tutti una preghiera. “E’ vero – confida - siamo a tiro corto ed ancora non si conosce la reazione della gente, oramai abituata ad usi, comportamenti e consuetudini tramandatasi di generazione in generazione. I modi di agire sono le loro abitudini. E se i cittadini non dovessero essere d’accordo con l’ultima decisione del consiglio comunale, come la mettiamo??? Noi, come sempre, speriamo sia vera festa e tanto divertimento. E che a prevalere siano i valori di San Paolino e non qualche nuova diavoleria che possa sfociare in disordini. Lo scorso anno docet!!! Stavolta l’immagine della città ne uscirebbe male. E a poco o nulla servirebbero le difese d’ufficio. Soprattutto per l’incolumità della gente. Ma anche in prospettiva UNESCO. E non è poco!”.

Parole sante Annunziata. Ma la gente di Nola è matura e speriamo riesca a conciliare le proprie esigenze con quelle di sicurezza dell’amministrazione comunale del sindaco Geremia Biancardi.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.