Home > Appuntamenti > Al via stasera la tre giorni della Festa della Tammorra

Al via stasera la tre giorni della Festa della Tammorra

venerdì 28 giugno 2013, di La redazione

Tre giorni di balli e canti per far diventare Somma Vesuviana protagonista assoluta della musica popolare. Appuntamento a partire da questa sera e fino a domenica 30 giugno con la “Festa della Tammorra” giunta quest’anno all’ottava edizione. A fare da cornice ai balli (a libera esibizione) sarà la "porta del Parco", alle spalle di piazza Vittorio Emanuele III. Lo spettacolo comincia alle ore 20 con tammurriate , stand gastronomici ed artigianato locale, ad esibirsi gruppi provenienti da tutta la Campania, Puglia, Calabria, Lazio, i punti di forza di questa manifestazione atta al rilancio e la valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali. Una manifestazione che ogni anno richiama migliaia di persone pronte a ballare e vivere la tradizione, un evento reso possibile grazie all’impegno dei soci dell’associazione “’ a Perteca” di Giuseppe Iovino in arte Pino Iove, con lui Franco Angri, Mario Alaia, Peppe Azzurro, Luca Iovino. A tutti loro va il merito di riuscire ad organizzare un evento in grado di valorizzare e rilanciare il territorio. Più di trenta ore di musica quindi, a suon delle vecchie tammorre e con esibizioni tutte a voce viva per rispecchiare la vecchia tradizione musicale, per rendere attuale la cultura della Tammurriata, rituale delle antiche feste popolari, che legava sacro e profano. "L’invito ad esibirsi è esteso a tutti", spiegano gli organizzatori, "chiunque abbia voglia di suonare o cantare non deve far altro che gettarsi nella mischia e divertirsi, lasciandosi andare ai suoni popolari".

Messaggi

  • Ho partecipato alla " Festa della Tammorra VII Edizione", tutte e tre le serate, divertendomi tantissimo insieme alla mia famiglia; è stato bellissimo riscoprire, soprattutto, quante persone, tra cui la maggior parte giovani, arrivavano con strumentazione a tracolla e appassionatamente si impegnavano in suoni, canti e balli:" tammorr, triccaballacc, fisarmonic e buchidibù, uommn femmn e criatur " diventavano un tutt’uno, in un crescendo travolgente e armonioso di emozionanti sensazioni !!!!! Manifestazioni del genere che ripercorrono la nostra storia, le nostre tradizioni, la nostra vita che, grazie ad alcuni illustri SOMMESI ( tra i quali ricordo, per tutti, gli amici Coffarelli e zi’ Gennaro o’ gnund ) sono state portate, e ci invidiano, in tutto il mondo, non possono essere rilegate, con ogni rispetto, in un angolino nascosto del nostro territorio, e senza uno straccio di patrocinio, seppur morale, del nostro Comune. Ad un certo punto sono andato via, mio figlio reclamava la sua culla, ma dai post che ho visto ci sono stati altri momenti coinvolgenti e sempre più persone. Un GRAZIE ENORME agli organizzatori (ALLA ASSOCIAZIONE "La Perteca" che, anche quest’anno, tra mille difficoltà, come sempre, hanno organizzato la manifestazione e ......AD MAIORA!!!!! P.S.: Feste così ricche di significato dovrebbero, penso, ad honorem, essere svolte nella " sala grande " del paese!!!!!!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.