Home > Attualità > Cimitile, si rinnova l’appuntamento con la Sagra degli Gnocchi giunta alla (...)

Cimitile, si rinnova l’appuntamento con la Sagra degli Gnocchi giunta alla sua 25° edizione

mercoledì 3 luglio 2013

"La speranza viene dal Signore. Il Signore viene a trovare il suo popolo dappertutto, la devozione del nostro popolo costituisce una riserva spirituale. Va portata avanti attraverso testimonianza e preghiera: deve insegnare la strada del Vangelo. Devozione e carità popolare sono segno della fede." Proprio seguendo le parole e l’esempio di Papa Francesco, l’Arciconfraternita del SS. Crocifisso e di Maria SS. del monte Carmelo ha voluto apportare una straordinaria novità alla festa in onore della Madonna del Carmine di Cimitile in quest’anno consacrato alla Fede da Benedetto XVI.
Le consorelle ed i confratelli, guidati dal Priore il Cav. Michele Martiniello e dal Rev. Sac. Cosimo Damiano Esposito, guida spirituale dell’arciconfraternita e Parroco di Cimitile, si sono impegnati quest’anno per la più grande metamorfosi spirituale del novenario di preparazione alla festa della Madonna, 16 luglio.
Seguendo Papa Francesco, la chiesa non solo spalanca le sue porte, ma esce per camminare fra le strade del mondo. Così la Madonna del Carmine di Cimitile attraverserà le strade del suo paese andando ad incrociare i volti di tutti i suoi figli, in particolare di quelli più lontani dalla fede e dall’amore di Dio.
Non sarà una delle belle processione alle quali noi siamo abituati ed affezionati, ma una più articolata Peregrinatio Mariae che occuperà i primi cinque giorni del novenario durante i quali la Mamma del Carmine farà tappa per un intera giornata nei quartieri di Cimitile. Diceva Padre Pio: "Apriamo i nostri cuori alla fiducia e alla speranza. La Madonna arriva con le mani piene di grazie e di benedizioni."
Maria incontrerà i giovani che "per le strade del mondo" talvolta perdono il senso dell’orientamento, farà visita agli anziani e gli ammalati che non possono spostarsi autonomamente, portando loro conforto attraverso la sua mitezza, entrerà nelle famiglie, sarà al fianco dei lavoratori e dei commercianti nei luoghi delle loro attività; anche gli automobilisti "per un attimo" saranno costretti ad arrestare la loro corsa per incrociare lo sguardo di Maria, insomma, incontrerà tutti coloro che fermandosi accetteranno di mettere i proprio occhi negli occhi di Maria, tutti saranno avvolti nel suo manto tenero e sicuro, tutti saranno trascinati dalla sua divina bellezza e procederanno con lei nella vita e nel mondo.
Motivo di festa sono anche le nozze d’argento della popolare Sagra degli Gnocchi, importante e nota manifestazione culinaria inserita tra i più rinomati eventi agro-gastronomici della Campania. La sagra degli Gnocchi, che quest’anno cade il 12, il 13 ed il 14 luglio, nasce dall’antica tradizione delle massaie cimitilesi di preparare strangolapreti al sugo il giorno della Madonna. Nell’era del virtuale, tale manifestazione offre la possibilità a tutti di riprovare il gusto squisito degli gnocchi fatti a mano proprio nei giorni della festa del Carmine.
Dunque, è stata un’ulteriore occasione, il venticinquesimo anniversario della sagra, per migliorare l’amata e sentita festa della Madonna del Carmine, le serate del novenario, in particolare quelle della sagra, saranno caratterizzate da cultura, spettacolo, teatro, arte, musica, folklore e tanto sano divertimento.

Giuseppe Trinchese

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.