Home > Attualità > Sant’Anastasia: l’esercito pulisce la 167

Sant’Anastasia: l’esercito pulisce la 167

venerdì 28 marzo 2008, di Mina Spadaro


SANT’ANASTASIA. La zona 167 e i parchi circostanti respirano un’aria sicuramente più pulita grazie al ritiro dei cumuli di rifiuti da cui è stata invasa fino a qualche ora fa. Ciò grazie ad un altro intervento dell’esercito che ha agito con sei mezzi sotto il comando della Task Force, IV Reggimento Genio Guastatori di Palermo, di stanza a Caserta, e con la collaborazione di tre mezzi e quattro uomini dell’AMAV Ambiente. Grandi e importanti interventi sono stati compiuti in questi giorni, ma restano ancora strade invase dai rifiuti, anche se sono in programma interventi a Starza e altre periferie e zone centrali del paese. “Le tonnellate di rifiuti giacenti non sono più enormi e la costanza nel raccogliere in luoghi strategici, sempre che i CDR funzionino non più a singhiozzo – affermano all’unisono il sindaco, Carmine Pone e l’assessore all’ambiente, Pasquale Coppola – ci sta dando la possibilità di venire a capo dell’emergenza. Ai cittadini il compito di continuare a sentire propri i luoghi pubblici dove sversano, a differenziare i rifiuti, a rispettare le norme e a farle rispettare in piena collaborazione con quest’amministrazione”.

Messaggi

  • Su questo non dobbiamo ringraziare il sindaco,ne l’ass. coppola,perchè da parte loro non c’è stato nessuno impegno per questa zona.
    Anzi avevano promesso molte volte,specialmente il sindaco, diceva, che alla prima occasione rimuoveva la montagna di rifiuti,invece erano solo parole per farsi bello davanti alla gente.
    Ringrazio a nome mio e di tutta la gente della 167,e del parco quadrifoglio il dott. De Gennaro,e l’Esercito italiano.
    GRAZIE DI CUORE FRANCO CASAGRANDE

    • Scusami Caro Casagrande ma tu credi alle favolette? il sindaco poteva pure promettere di togliere i cumuli di monnezza dalla 167 ed io sinceramente non credo a questa promessa, ma se in regione campania chi doveva attrezzare i siti di stoccaggio non lo ha fatto per decenni , cosa faceva il sindaco , prendeva la monezza e dove la portava!!! a casa tua? o a casa sua? mi sembra che l’emergenza rifiuti non derivi dai marziani ,ma proprio da quei governanti regionali che male hanno fatto a non preoccuparsi di individuare ed atttrezzare quei siti che servono appunto in tutti i paesi civili del mondo a prelevare la monezza e portarla la dove in tutto il mondo civile la si porta ai siti di trasferenza e poi agli inceneritori o come caspita li volete chiamare.....
      sinceramente Casagrande ti potevi evitare polemiche inutili

    • CARO SIG. CASAGRANDE LA SUA POLEMICA NON HA SENSO, L’EMERGENZA RIFIUTI CHE STA COLPENDO LA CAMPANIA NON E COLPA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE MA I VERI COLPEVOLI SONO GLI AMMINISTRATORI REGIONALE A CUI CAPO C’E IL NOSTRO AMATISSIMO GOVERNATORE BASSOLINO, QUINDI LA SUA RABBIA POLITICA... LA SCARICHI SU DI LORO E NON SUL POVERO PONE CHE INSIEME AGLI ALTRI AMMINISTRATORI DEI VARI COMUNI VESUVIANI NON HANNO COLPE.... VADA DA BASSOLINO CASAGRANDE....

    • Egreg. sing.domenico si faccia dire dal sindaco cosa disse in campagna elettorale,e si immagini la scena che fece alla starza,adesso gle la descrivo io:prese pala e carriola,e disse alla gente della starza che avrebbe risolto il problema spazzatura.
      Durante l’ultimo comizio,in via Roma insieme all’on.Paolo Russo desse agli increduli ascoltatori che avrebbe risolto in tutti modi il problema,ma non sapendo che la realtà fosse diversa .
      Se veramente ci teneva,perchè insieme al suo consiglio ha bocciato il sito di stoccaggio provvisorio,forse per non perdere la poltrona?

      ringrazio sempre la provincia che ci permette di dialogare in modo democratico.franco casagrande

    • Gentile Casagrande, noi de La Provincia siamo lieti di ospitare gli interventi dei nostri lettori, crediamo moltissimo nel dialogo ed internet è uno strumento che da questo punto di vista ci agevola moltissimo.
      Continui sempre ad essere un nostro ospite.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.