Home > Politica > Marigliano. Il Pdl locale a lezione di politica

Marigliano. Il Pdl locale a lezione di politica

Presso l’hotel Ferrari in San Vitaliano si è svolta la prima lezione del corso di formazione politica a cura del prof. Prof.Antonio Palma, sul tema: “ Sovranità e cittadinanza nel mondo globale”.

mercoledì 10 luglio 2013


La prima lezione del corso si è aperta con una analisi del RAPPORTO COMPLESSO TRA INDIVIDUO E COMUNITA’, spiegando che tale parametro della complessità deriva da uno sforzo immane di riuscire ad intendere le prospettive di un futuro sempre più incerto.

Alla base di tutto vi è il concetto di individuo,TITOLARE DEI DIRITTI fondamentali specificando che il diritto altro non è se non una pretesa nei confronti di un soggetto capace di garantire cioè lo STATO. Lo Stato, a sua volta, è titolare di una potestà che non ammette alcun potere legittimante al di sopra di sé a cui va dato il nome di SOVRANITA’ che nella sua interezza indica ,appunto, i poteri dello stato di rendere effettivi i diritti fondamentali dell’individuo stesso.

A tutto ciò segue una meticolosa distinzione tra LIBERTA’ E DIRITTI FONDAMENTALI da un lato, SOVRANITA’ POPOLARE dall’altro.L’individuo non è tutelato in quanto individuo ma in quanto membro di una comunità ossia, , un cittadino.Ecco che si viene a creare il connubio:

L’identità dell’individuo si sidduvide in IDENTITA’ DI ORIGINE E IDENTITA’ DI DESTINO . L’identità di origine (origine comune) rappresenta un FATTORE NEGATIVO perché ci chiude al cambiamento. L’identità di destino rappresenta un FATTORE DINAMICO POSITIVO.

Altro punto cruciale trattato: CONFLITTO VIOLENTO TRA LOCALISMI E GLOBALIZZAZIONE dato che con la globalizzazione si ha avuto una frantumazione della nozione di sovranità , attribuita ed esercitata a diversi livelli di governo.Dalla funzione della sovranità nasce la TEORIA FUNZIONALISTA, dalla frantumazione di essa , nasce invece la TEORIA DEL FEDERALISMO : separazione delle funzioni di governo.Da ciò si evince che se il governo di livello più alto è quello comunale,l’identità di origine riacquista una valenza positiva e la globalizzazione rischia di perdere perché la maggior parte delle sue funzioni è attribuita alle autonomie locali.

Nel nostro sistema non c’è un FEDERALISMO COSTITUZIONALE , tuttavia si parla di FEDERALISMO FISCALE E FEDERALISMO AMMINISTRATIVO ( assoluta scarsità di risorse).

Dal FEDERALISMO deriva il concetto di COMUNITARISMO , il quale raggruppa al suo interno tutte le forme di gestione delle risorse a livello comunale concludendo che i gruppi di cittadini ,sulla base di esso, si approcciano alla gestione del governo locale e di tutta una serie di beni ad esso connesso.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.