Home > Cronaca > Blitz Forestale in diversi panifici. Sanzioni per mancata tracciabilità (...)

Blitz Forestale in diversi panifici. Sanzioni per mancata tracciabilità degli alimenti e tutela dell’ambiente fino a 10mila euro.

mercoledì 10 luglio 2013, di Patrizia Panico

TORRE DEL GRECO. Blitz notturno del Corpo forestale dello Stato all’interno di un noto panificio. Denunciato anche un extracomunitario mentre sversava rifiuti di plastica in via Panoramica a Terzigno, all’interno dell’area protetta del Parco del Vesuvio.

Il blitz degli agenti è costato caro ai responsabili degli illeciti: sanzioni per la mancata tracciabilità degli alimenti usati per la panificazione e per la salvaguardia dell’ambiente per un ammontare di 10mila euro. Ulteriori controlli in diversi panifici della zona sono tutt’ora in corso.

Pane, focacce, panini, taralli e altri alimenti da forno venivano prodotti con farine "anonime", ovvero senza nessuna certificazione che ne accertasse la tracciabilità e la garanzia del prodotto.

La tutela della salute pubblica attraverso le garanzie di tracciabilità e la salvaguardia dell’ambiente sono gli obiettivi prioritari del corpo Forestale dello Stato soprattutto all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio.

L’impegno profuso dal Corpo forestale sicuramente sta dando ottimi risultati, infatti nella
notte di ieri all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio, nella cittadina di Torre del Greco e
Terzigno gli agenti hanno eseguito una vasta operazione di controllo del territorio e di verifica dei
produttori di generi alimentari.

Il blitz degli agenti del Cta (Coordinamento territoriale per l’ambiente) del Parco nazionale del Vesuvio ha bloccato alcuni operai mentre stavano lavorando all’interno di un noto panificio della zona. Le operazioni sono scattate poco dopo la mezzanotte scorsa: le operazioni per la panificazione erano a pieno regime.
I sacchi delle farine erano stoccati all’esterno del panificio e le confezioni non presentavano alcuna tracciabilità, nè date di confezionamento e scadenza.

Gli agenti hanno accertato, inoltre, che le stesse confezioni erano sprovviste della necessaria documentazione di accompagnamento. Le operazioni di controllo non sono ancora terminate. Sono tutt’ora in corso ulteriori accertamenti anche per verificare lo stato di agibilità del panificio e controlli al personale dipendente.

Infine, poco dopo le cinque del mattino, in via Panoramica a Terzigno, gli agenti della forestale hanno colto in flagrante un extracomunitario mentre depositava diversi sacchi contenenti bottiglie di plastica in una zona già vessata da continui sversamenti.

Nell’operazione coordinata dal vice questore aggiunto della forestale, Antonio Lamberti e
diretta dal commissario capo, Giovanni Cenere e con la collaborazione del Comando Stazione
di Torre del Greco, sono state elevate sanzioni per un ammontare di circa diecimila euro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.