Home > Politica > Gazebo, chioschi, dehors e pensiline per bar e ristoranti: pubblicato il (...)

Gazebo, chioschi, dehors e pensiline per bar e ristoranti: pubblicato il concorso di idee per uniformare le strutture sul territorio.

venerdì 12 luglio 2013, di La redazione

SAN GIORGIO A CREMANO. Una rivoluzione per bar e ristoranti di San Giorgio a Cremano: dopo l’annuncio delle scorse settimane, è stato pubblicato ieri il concorso per l’ideazione di elementi di arredo (gazebo, chioschi, dehors e pensiline) per spazi esterni da collocare su aree pubbliche o private del territorio di San Giorgio a Cremano.

Questi elementi dovranno essere amovibili, stagionali e rispettosi del decoro urbano. La commissione chiamata a valutare i lavori, di cui farà parte un tecnico della Soprintendenza di Napoli, assegnerà 2.500 al primo classificato, 1.500 al secondo, 1.000 al terzo e potrà attribuire inoltre speciali menzioni alle altre opere ritenute più significative. Il bando di concorso è disponibile sull’albo pretorio on line del Comune. Il provvedimento è stato approvato dalla Giunta comunale guidata da Mimmo Giorgiano su proposta dell’assessore al Territorio Giorgio Zinno.

“Oggi – spiega Zinno – numerose richieste di installazione di strutture amovibili in città presentate da bar e ristoranti vengono rigettate dalla Soprintendenza di Napoli perché non conformi agli attuali strumenti urbanistici. Dando delle linee guida alle quali uniformarsi agli operatori commerciali snelliremo i procedimenti amministrativi, eviteremo perdite di tempo e garantiremo che chi sceglierà di installare gazebo e chioschi che abbiano già avuto l’ok dalla Soprintendenza nelle strutture, i materiali ed i colori, avrà tutte le autorizzazioni in tempi brevi. Si tratta di una rivoluzione copernicana che favorisce chi opera e crea sviluppo sul nostro territorio.”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.