Home > Attualità > Comunicati Stampa > “La valle dell’ inferno”: Il nuovo itinerario di Karma

“La valle dell’ inferno”: Il nuovo itinerario di Karma

Domenica 14 Luglio, ore 17.30, Karma porterà gli spettatori in uno dei sentieri più belli e affascinanti del Parco Nazionale del Vesuvio. Uno dei luoghi più belli e caratteristici del mondo.

sabato 13 luglio 2013


Karma continua a prenderci gusto a far vivere emozioni forti ai suoi spettatori. Prima i fantasmi e le streghe e adesso: l’Inferno. Questa volta, però, non ci sarà nulla di spaventoso.

Dopo il successo che ha caratterizzato “A spasso fra i misteri” l’itinerario da brividi svolto nel centro storico di Napoli ( l’evento sarà replicato appena possibile), questa volta Karma porterà il suo pubblico all’Inferno, ma in un luogo che di infernale ha solo il nome.

L’associazione non lascia solo il suo pubblico d’estate, come promesso e dopo il nuovo e unico itinerario-spettacolo in strada sui fantasmi del centro storico è lieta di presentarvi un evento mai realizzato prima d’ora. Un’iniziativa artistico-culturale che offrirà al pubblico una vasta gamma di situazioni interessanti e tutte da gustare.

Un’escursione, un’esposizione di opere d’arte, attori che animano il percorso e a una degustazione di vino. Sono questi gli elementi centrali del nuovo evento di Karma Arte Cultura e Teatro, che come nel suo stile ama fondere diversi generi per ottenere un solo obiettivo: la soddisfazione del pubblico.

Domenica 14 Luglio, ore 17.30, Karma porterà gli spettatori in uno dei sentieri più belli e affascinanti del Parco Nazionale del Vesuvio. Uno dei luoghi più belli e caratteristici del mondo. Accompagnati dal presidente delle guide ufficiali del Parco, gli spettatori vivranno una magnifica escursione fra la lava solidificata e la natura incontaminata del sentiero che porta alla Valle dell’Inferno.

Le sorprese, però, non finiscono qui. Lungo il percorso, dove il pubblico ascolterà le sapienti pa
role della guida, si potranno ammirare anche le opere a tema di artisti che esporranno i propri lavori lungo il sentiero.

Durante il cammino, gli attori metteranno in scena leggende legate al posto e una bellissima rappresentazione del V canto dell’Inferno Dantesco. Arrivati alla vallata, sarà Bacco ad accogliere il pubblico offrendogli del buon vino “Vesuviano”.

Ancora una volta Karma riuscirà a fondere arte, cultura e spettacolo in modo elegante e magistrale. Impreziosendo l’evento con un tocco di gusto grazie al vino prodotto alle falde del Vulcano. Un’escursione unica nel suo genere in cui l’arte s’incontra con la natura per garantire a chi le osserva una giornata indimenticabile.

Per tutti quelli che hanno intenzione di passare una domenica pomeriggio diversa dal solito e conoscere uno dei sentieri più belli di tutto il Vesuvio, non si deve fare altro che contattare lo staff di Karma Arte Cultura e Teatro.

Karma non vi lascia mai soli e continuerà a stupirvi con le sue iniziative.
Interpreti
Salvo De Angelis
Paola Sabino
Enzo Scippa
Antonio Ruocco
e con la partecipazione straordinaria di Sergio Boccalatte.

N.B.: si tratta di una vera escursione in un sentiero. Si consiglia abbigliamento comodo, scarpe comode, e bottigliette d’acqua.
Non adatto a persone anziane o con difficoltà motorie.

Organizzazione Generale: Antonio Raia
Testo e regia spettacolo: Antonio Ruocco


Guida ufficiale parco Nazionale del Vesuvio: Luigi Guido

Artisti che esporranno le proprie opere:
Emma Crimi
Tiziana Esposito
Antonio Gorini - Agor
Roberta Sabino
Maria Ulino

Col patrocinio morale dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio


Il costo è di € 15,00 a persona

Prenotazione obbligatoria.
Info e prenotazioni:

389 260 64 08/ 348 57 03 065 /340 36 51 224
karmartecultura@libero.it

www.karmartecultura.it

Ufficio stampa
Mimmo Caiazza
Mail:domenico.caiazza84@gmail.com

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.