Home > Attualità > E’ W Volla, l’happening estivo in quattro tappe di spettacolo per promuovere (...)

E’ W Volla, l’happening estivo in quattro tappe di spettacolo per promuovere il territorio. Strade isola pedonale.

sabato 13 luglio 2013, di Patrizia Panico


VOLLA. "E’ W Volla", quattro serate in quattro diverse location della cittadina. Un grande evento dedicato alla promozione del territorio, al divertimento, alla cultura e l’arte dello spettacolo: questo lo spirito dell’happening estivo che, da questa sera fino al 30 luglio, sarà protagonista nelle diverse zone della cittadina che per una serata diventeranno isola pedonale.

Questa sera, chiusa al traffico di auto e moto dalle 18 alle 24, via Fichilito sarà la prima, delle quattro strade protagoniste, che aprirà l’evento promosso dalla presidente locale di Ascom - Confcommercio, Rosa Praticò, che mira alla promozione cittadina e soprattutto ad incentivare tutte le attività commerciali di Volla.

La kermesse ha il patrocinio morale del Comune e il sostegno di diverse attività commerciali del territorio.

"E’ W Volla", parte questa sera sera in via Filichito, per proseguire domenica 21 luglio in via Caduti di Nassiriya, venerdì 26 in via De Filippo e martedì 30 luglio in via Roma: le strade saranno isola pedonale dalle 18 alle 24.

L’idea “E’ W Volla” deriva, inoltre, dall’intento degli organizzatori di volere, attraverso serate articolate da spettacoli ludici, accogliere i bambini, nessuno escluso, avvicinandoli ad attività organizzate dal gruppo di animatori dell’Associazione Officina delle Idee. Il direttore artistico e presentatore Peppe Accardo, che con Maria Gabrielli ha messo su il progetto.

"Il nostro progetto - dice Praticò - colloca una delle sue principali finalità nell’obiettivo di creare, o meglio, suscitare un interesse e un’attenzione maggiori nei riguardi del nostro territorio. Il programma - spiega - al quale stiamo per dare consistenza e fattibilità si impegna affinché Volla possa e sappia far la differenza, avvalendosi della possibilità data dai commercianti del paese di mettere a disposizione degli acquirenti diverse e convenienti promozioni e agevolazioni d’acquisto, che si mostrino vantaggiose per le famiglie e anche per giovani studenti.

Ci si prefigge, insomma, in un momento difficile e avverso come questo, di far in modo che Volla abbia abilità e ingegnosità tali per poter offrire opportunità maggiori rispetto ai comuni limitrofi".

Durante lo svolgimento della manifestazione, artisti di strada, ritrattisti, maghi, mangiafuoco, giocolieri, si confonderanno tra la folla per stupire e divertire la folla di adulti e soprattutto bambini e giovani mediante dei mini-show itineranti. Il pubblico verrà intrattenuto e rallegrato dalla presenza di stands espositivi riguardanti le diverse attività alle quali intenderanno partecipare.

La serata proporrà, inoltre, varie esibizioni di una serie di artisti (cantanti e cabarettisti), i quali sul palco vivacizzeranno l’atmosfera.

"Il nostro scopo è duplice - prosegue la responsabile - migliorare e risanare la qualità di vita delle nostre attività commerciali e, inoltre, prestare molta più attenzione in merito a tutti quei bambini, che come ci insegnano gli allarmanti dati rilevati da ricerche di psicologi ed educatori, dedicano sovrabbondante tempo a mezzi di comunicazione come Tv, computer e videogiochi.

L’iniziativa messa in campo - spiega Praticò - è dunque, motivata dall’attuale e imperiosa situazione, o meglio problematica generale, che si avvede in bambini e ragazzi di età inferiore ai 16 anni, intrattenuti e interessati dalle tecnologie moderne come internet e i relativi social network, o portatili dalle tecniche sempre più avanzate, che inducono i più piccoli ad avvicinarsi al mondo delle cosiddette chat o dei games virtuali, considerandoli poi erroneamente e imprudentemente il solo modo per poter socializzare e giocare".

"Pertanto la nostra iniziativa - sottolinea la responsabile - si propone di ridare fattibilità ad attività educative, quali sport e giochi di condivisione, in spazi aperti e ariosi, al fine di distogliere l’attenzione dei più piccoli dai loro giochi virtuali, per accompagnarli verso intrattenimenti e divertimenti più sani, come quei giochi più antichi del mondo, ovvero quelli che avevano bisogno di mani per potersi toccare e di occhi per potersi guardare".

Non è mancata qualche polemica, a margine dell’evento, tra gli addetti ai lavori, forse preoccupati che la strada, chiusa qualche ora al traffico, possa portar via clienti ma la presidente locale di Confcommercio smorza le critiche: "Fanno sempre bene e insegnano a migliorarsi - dice - eventi del genere non mortificano le attività commerciali, anzi, tendono a valorizzare la città e il territorio che in queste occasioni attirano tanta gente a scendere per strada. Gli scarsi introiti - conclude Praticò - non sono determinati da un’isola pedonale ma da una crisi economica che va combattuta nelle opportune sedi istituzionali".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.