Home > Politica > Scisciano. Banda larga e Metano Gas, l’Amministrazione Comunale chiede un (...)

Scisciano. Banda larga e Metano Gas, l’Amministrazione Comunale chiede un incontro con Telecom ed Eni Gas

Sul tavolo i delicati progetti da proporre alla Telecom ed Eni Gas. L´obbiettivo è quello di fornire i servizi alle aree sprovviste in tempi brevi.

venerdì 19 luglio 2013


Scisciano.“Stiamo lavorando affinché le aree sprovviste abbiano al più presto il metano e l’Adsl”. Con queste parole il sindaco Edoardo Serpico ha annunciato di aver sollecitato le società interessate ad arrivare al più presto alla definizione dei nuovi contratti che comprenda l’inserimento dell’ampliamento dei servizi. Con questo atto – conclude il primo cittadino - vogliamo dare delle risposte certe a tutti quei cittadini di quelle zone che hanno più volte sollecitato l’amministrazione ad attivarsi per estendere il metano e ADSL anche nei loro quartieri(Cerreto, Masseria Arianna ecc..) per consentire alle aziende e cittadini l’utilizzo di importanti servizi.

La tecnologia che permette la trasmissione di dati a velocità elevate su linee telefoniche tradizionali, utilizzabile per la connessione ad internet, più nota come Adsl (Asymmetric Digital Subscriber Line), sarà infatti al centro di un incontro che si svolgerà nei prossimi giorni tra l’amministrazione comunale di Scisciano, e i responsabili Telecom Italia spa.

L’ incontro è stato chiesto per discutere della diffusione e crescita della banda larga in tutto il territorio comunale, anche attraverso l’ utilizzo delle tecniche innovative di lavorazione e scavo.

I vantaggi per la Comunità derivanti dall’ applicazione di quanto sopra detto sono evidenti, sia per la diffusione già avvenuta dell’ ADSL in determinate località più remote e sia nell’ ottica dei futuri piani di investimento di Telecom Italia nel territorio, che saranno orientati prioritariamente nelle aree dove le Amministrazioni locali faciliterà la realizzazione degli investimenti a minori costi unitari, rendendo convenienti dal punto di vista commerciale i feedback economici. Il Sindaco, in accordo con il programma elettorale, ha sostenuto come la diffusione delle nuove reti di comunicazione produca effetti rilevanti sul benessere sociale e sulla possibilità di sviluppo dell’intera comunità e auspica che Telecom dimostri una notevole sensibilità e propensione verso la diffusione della larga banda. Il digital divide, infatti, pesa su molte famiglie residenti in generale nella periferia sud di Scisciano.

Altro incontro chiesto dal Sindaco prof. Edoardo Serpico è con la Eni Gas per discutere del progetto definitivo riguardante l’ ampliamento della rete di distribuzione del gas metano nelle località sprovviste come Via Ferrovia. L’ Amministrazione Comunale di Scisciano ha già realizzato una buona parte dell’ impianto di distribuzione metano gas, ma va considerato anche lo sviluppo nel settore urbanistico di molte aree sia residenziali che commerciali e produttive, le quali vanno giustamente servite e collegate alla rete di distruzione del gas metano, e per questi ampliamenti atti alla distribuzione.

Un preventivo per i lavori dovrebbero essere a carico del Comune - potrà essere quantificato solo una volta stilato la progettazione definitiva. Alle famiglie, se il Comune si accollasse l’onere della metanizzazione, resterebbe in carico il solo costo dell’allacciamento. Tutto però sarebbe subordinato all’autorizzazione dell’ Eni Gas, gestore della rete gas del Comune di Scisciano.

La speranza che gli incontri sollecitati dal Sindaco Serpico con le Società interessate avvengano entro un breve termine e comunque prima che venga approvato il bilancio per l’anno 2014, in modo tale da avviare l’iter amministrativo e tecnico , di questi progetti che meritano il massimo dell’attenzione.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.