Home > Politica > Sant’Anastasia, passa il Bilancio Pone resta sindaco

Sant’Anastasia, passa il Bilancio Pone resta sindaco

martedì 8 aprile 2008, di Mina Spadaro


SANT’ANASTASIA. Il dubbio è stato sciolto nella giornata di ieri: i cittadini anastasiani non dovranno rieleggere il loro primo cittadino. Probabilmente quello dell’approvazione del bilancio di previsione 2008 era l’ostacolo più difficile da superare da parte del sindaco Carmine Pone e dalla sua giunta, soprattutto per la continuità dell’amministrazione. 10 sono stati i voti favorevoli, 7 i contrari e 3 gli astenuti (il Presidente del Consiglio, Raffaele Abete, il consigliere Giorgio De Filippo e il consigliere Mauro Beneduce). La relazione dell’assessore al bilancio, Armando Di Perna, ha spiegato le scelte politiche e le manovre attuate, in particolare, per garantire l’avvio del progetto per la raccolta differenziata, totalmente finanziato dalla Giunta, senza intaccare le tasche dei cittadini e senza aumentare le tasse. Durante il consiglio comunale di ieri, inoltre, il consigliere Mauro Beneduce, tra i principali artefici della nascita del centro-sinistra, ha annunciato ufficialmente il distacco dal PD e il suo futuro impegno politico nella scia tracciata dall’on. Ciriaco De Mita, con viva soddisfazione del gruppo consiliare dell’UDC. “Una scelta – spiega Beneduce – dettata dall’esigenza di rafforzare la politica di “centro” per costruire il soggetto politico del “cattolicesimo popolare”, distinto dalla sinistra e dalla destra”

Messaggi

  • bilancio
    La vergogna della politica,quando si passa da una parte all’altra,questo è il consigliere BENEDUCE e tanti altri.
    Caro consigliere,lei ha detto in una intervista ad un giornale che a Sant’Anastasia si erano commessi molti errori nel formare il PD,lei dove era?
    Pongo una domanda al consigliere non so se avrò risposta:se de mita veniva candidato nel PD lei lo stesso avrebbe cambiato casacca?
    Io dico di no perchè la sua politica è solamente una questione personale,non nel difendere i cittadini che la votano.
    Mi auguro che molti suoi votanti siano persone intelligenti,cosi’ la prossima volta lo mettono alla porta. non ci resta che piangere

  • Cari uomini della sinistra avete fatto

    scuola , veli ricordate i mastella, i bossi ( con il ribaltone e la nascita del governo D’alema....la lega ...costola della sinistra), i Follini.., i vari senatori a vita che rispondevano solo a se stessi e non al popolo sovrano, e con chi ve la volete prendere con beneduce .....ma fateci il piacere....chi di spada ferisce di spada perisce
    Ah dimenticavo preparatevi pure ad un lungo digiuno dal potere...a cui siete stati abituati trooppo bene

    • Caro regno delle due sicilie se questa è la politica che ti fa piacere,allora vuol dire che stai proprio digiuno.
      Affinchè c’e’ gente che per politica personale salta di quà,e di là allora possiamo anche rimanere digiuni di poteri,perchè a loro i problemi del paese,non importano,e Sant’Anastasia rimarrà sempre lo stesso

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.