Home > Appuntamenti > Le Nacchere Rosse escluse dalla manifestazione del primo maggio a (...)

Le Nacchere Rosse escluse dalla manifestazione del primo maggio a Roma

lunedì 21 aprile 2008


POMIGLIANO D’ARCO.“Non siamo stati convocati per l’appuntamento del primo maggio a Roma. Si parlerà di sicurezza sui luoghi di lavoro e di legalità, argomenti di cui noi ci occupiamo da più di 6 anni. Il nostro gruppo sta ottenendo premi e riconoscimenti ovunque riuscendo ad interessare anche Dario Fo e Gragnaniello, che hanno cantato e portato a teatro la Flobert, eppure è stato escluso da una manifestazione dove gli spettava far parte di diritto”. Non nasconde la propria indignazione il gruppo musicale Le Nuove Nacchere Rosse di Pomigliano d’Arco per la mancata possibilità di esibirsi alla manifestazione capitolina del primo maggio. Un’esclusione che arriva proprio il giorno in cui in una fabbrica a Milano hanno perso la vita due operai a causa dello scoppio di un macchinario. “Sono amareggiato e dispiaciuto. Il mondo va alla rovescia - afferma il responsabile delle Nacchere Rosse, Enzo La Gatta -. 33 anni fa il nostro gruppo, che adesso abbiamo ricomposto, con il compianto Sciascia già musicava la tragedia della fabbrica di Sant’Anastasia, la Flobert, dove persero la vita numerosi operai a causa di una violenta esplosione. Un testo che abbiamo rielaborato e che stiamo portando in giro per tutto il mondo con le manifestazioni “Tammorra e non camorra” e con un documentario che denuncia la mancata applicazione della normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro attraverso le testimonianze dei sopravvissuti alle tragedie, che hanno visto morire i propri colleghi o di familiari che hanno perso i loro congiunti. “La nostra è una musica impegnata che riflette le pagine di cronaca in tutta la loro drammaticità – continua La Gatta - forse questo non piace perché la gente non deve sapere la verità. Le nostre canzoni scuotono le coscienze e questo forse non va bene”. Nonostante Dario Fo si sia sempre interessato alla musica delle Nacchere Rosse, la festa dei lavoratori del primo maggio di Roma dà forfait al gruppo operaio di Pomigliano. “Vorrà dire che organizzeremo un contro primo maggio all’uscita della stazione Termini dove arriveranno persone di ogni parte d’Italia per essere presenti alla festa del primo maggio. La gente va sensibilizzata con la musica giusta. Quali gruppi possono essere stati considerati superiori ad un gruppo come il nostro che da anni persegue un determinato filone?”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.