Home > Sport > Il Club volley Saviano cerca gloria e punti nella trasferta di (...)

Il Club volley Saviano cerca gloria e punti nella trasferta di Arzano

C’è ottimismo in casa Savianese: "Stiamo cercando l’intesa migliore", afferma Letizia Guadagnino. "Contro Arzano serve tenere sempre alta la concentrazione", sostiene Claudia Napolitano.

giovedì 31 ottobre 2013, di Mauro Romano


La trasferta di Arzano è alle porte. Il Club volley Saviano si prepara ad un altro exploit dopo la vittoria casalinga contro Avellino, anche se non sarà facile prevalere su una squadra “arrabbiata” da due sconfitte rimediate in questo inizio di campionato (0/3 con avversaria la corazzata Accademia Benevento e 1/3 contro l’ottimo Pontecagnano).

Contro due squadroni, quindi! E per questo non c’è da fidarsi molto della classifica che relega la compagine del presidente Piscopo ancora a quota zero, in condominio con Primavera Avella e Caffè Partenope.

Letizia Guadagnino, il neo martello/ricettore della compagine di coach Lello Curcio, ne è convinta. “Nella prossima partita contro la Guerriero Arzano, squadra assolutamente da non sottovalutare, dobbiamo provare ad essere ancora più costanti dal punto di vista della concentrazione e attenzione in campo”, afferma saggiamente la giovane ‘banda’ savianese.

“Pian piano stiamo facendo bei miglioramenti. All’inizio non è mai semplice per delle atlete che devono integrarsi in un nuovo contesto di gioco. Bisogna, infatti, lavorare molto per trovare l’intesa migliore e per riuscire a dare il meglio di se in campo. Ma è quello su cui stiamo lavorando in ogni allenamento e credo che ci siano state risposte positive già nella partita contro l’Avellino. Ed è quello su cui punteremo anche nella prossima gara, convinte di poter fare bene e portare altri punti alla nostra classifica. Ci crediamo!”.

La neo palleggiatrice delle gufette savianesi, Claudia Napolitano, approdata quest’anno alla corte del presidente Gennaro Morelli, non solo ribadisce i concetti della compagna di squadra, ma evidenzia ulteriormente il “sentimento” di uno spogliatoio che sa di avere potenzialità solo parzialmente espresse, al momento. E che, di conseguenza, nelle proprie corde vi sono ancora ampi margini di miglioramento.

“Stiamo ingranando – afferma infatti la regista che coach Lello Curcio in questo scorcio di stagione sta preferendo maggiormente a Teresa Petillo. “Stiamo lavorando bene, mettendocela tutta, e i primi risultati si iniziano a vedere. Dopo la brutta sconfitta della prima di campionato in casa della Gimel Sant’Agata, siamo ritornate in palestra più agguerrite di prima, con la voglia di fare bene, con tanta determinazione, facendo tesoro dell’affermazione del nostro allenatore: "Il lavoro ripaga sempre"!”

“Ovviamente c’è tanto su cui lavorare ancora”, prosegue la ‘gufetta’ della regia savianese. “Tecnicamente c’è qualche errore di troppo da correggere, anche se siamo consapevoli che alcune pecche sono dovute al non perfetto affiatamento. Per fortuna, un allenamento dopo l’altro i miglioramenti si avvertono, soprattutto quando riusciamo a tenere alta la concentrazione. Difatti non possiamo permetterci alcun calo di tensione. Questo si è visto domenica scorsa contro un ottimo Avellino, quando, in vantaggio per 2 a 0, nel terzo set ci siamo disunite e l’abbiamo tirata fino al 33/31, fortunatamente a nostro favore. Una bella reazione, a dire il vero, che deve servirci da esempio per l’intero campionato!”

“Ora – conclude Claudia - con un pizzico di fiducia in più e con maggiore entusiasmo, abbiamo ricominciato a lavorare sodo in palestra, in vista del prossimo incontro. Giocheremo contro la Guerriero Arzano, una squadra giovane, che ha voglia di crescere e tanta veemenza. Per questo dobbiamo essere molto attente a non abbassare mai la guardia per provare a mettere in cassaforte altri tre punti!”.

Intanto giungono buone notizie dall’infermeria. La centrale Annamaria Rea è tornata ad allenarsi col gruppo dopo essersi lasciata alle spalle un lancinante dolore che la infastidiva alla spalla destra e, quindi, risulta nuovamente arruolabile nella truppa di coach Lello Curcio.

Al palo, attualmente, resta al sola Elena Irollo, “top player” della passata stagione che deve mordere il freno in attesa di guarire da una sfortunata escalation di mali fisici che la stanno attanagliando. Il suo rientro nei ranghi è previsto per inizio anno.

Ritornando alla gara di domenica prossima 3 novembre, il fischio d’inizio è previsto per le ore 18,30 al Palasport/tensostruttura di Arzano (Na), di via Ferrara. C’è fiducia in casa savianese. L’ottimismo regna sovrano.

Eppure, senza fare proclami, il pensiero va alla classifica che potrebbe rimpinguarsi a livello di punti. E magari, approfittando di qualche scontro diretto al vertice, permettere al team del ‘patron’ Gennaro Morelli, di scalare pure qualche posizione.

Area comunicazione Club volley Saviano, dr. Mauro Romano

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.