Home > Cultura > A Striano 9 giorni dedicati al Festival dell’arte

A Striano 9 giorni dedicati al Festival dell’arte

giovedì 24 aprile 2008


STRIANO - Al via il festival dell’arte: film, concerti, teatro, fotografia e scultura nel segno dei giovani.

Incontri con scrittori, concerti, sculture fatte di zucchero, proiezioni di film e spettacoli teatrali. È ricchissimo il programma del Festival dell’arte, organizzato dal Forum dei Giovani di Striano, in collaborazione con l’amministrazione comunale. La manifestazione si terrà dal 26 aprile al 4 maggio, presso il centro sociale di via Beniamino Marciano. Per tutto il periodo del festival sarà allestita anche una mostra fotografica, dal titolo “Emozioni”, alla quale parteciperanno 20 fotografi provenienti da tutta l’Italia.

Ecco il programma nel dettaglio:

Il 26 aprile alle 19 e 30 si terrà l’inaugurazione della kermesse, alla quale parteciperanno il sindaco Biagio Pellegrino e l’assessore alle politiche giovanili Aniello Risi. Successivamente, spazio al concerto dei “Cinema Volta”, gruppo rock di Montichiari (Brescia) che da tempo sono in tour in tutta Italia.

Il 27 aprile alle 20, spettacolo di magia per i piu’ piccoli...ma non solo.

Il 28 aprile alle 19 e 30 i giovani di Striano incontrano lo scrittore e autore teatrale Ernesto Dello Jacono.
Dello Jacono ha scritto l’opera teatrale “Fango”, ispirata alla frana del 1998 a Sarno, la cittadina dove è nato. Proprio il centro sociale di via Marciano a Striano, peraltro, nei giorni della frana ospitò un centro logistico e di accoglienza per volontari. Si trattò di una esperienza significativa per tanti giovani, che verrà ricordata e ripercorsa assieme a Dello Jacono.

Il 29 aprile alle 20 si terrà la proiezione del film “Factory Girl”, che si propone di ricostruire la figura di Edie Sedgwick, attrice e modella della Factory di Andy Warhol. Il film racconta l’ascesa e il declino di una donna simbolo della contro-cultura americana.

Il 30 aprile alle 18 il giovane strianese Francesco Boccia esporrà le sue sculture alimentari. Specializzato nella lavorazione e decorazione del cioccolato e dello zucchero, Boccia realizza con questi prodotti vere e proprie opere d’arte.

Infine, il 4 maggio ci sarà un ideale passaggio di testimone tra il festival dell’arte e il “maggio della legalità”, un ciclo di incontri e iniziative organizzato dal centro culturale “Presenza” e dal Comune di Striano. Alle 19 e 30 sarà allestito lo spettacolo teatrale “L’infame” di Giovanni Meola, autore e regista con un passato di formatore teatrale presso il carcere minorile di Nisida.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.