Home > Cronaca > Boscoreale. Dopo la lettera inviata a Napolitano il sindaco a sostegno (...)

Boscoreale. Dopo la lettera inviata a Napolitano il sindaco a sostegno dell’associazione "Stella Cometa"

mercoledì 7 maggio 2008


BOSCOREALE - In relazione alla notizia “I vigili sgridano i bimbi: lettera a Napolitano”, riportata ieri dal quotidiano “Metropolis”, ed oggetto anche di una risentita nota inviata al Presidente della Repubblica dal Presidente dell’Associazione Culturale “Stella Cometa”, è intervenuto il Sindaco Gennaro Langella.

Il primo cittadino, pur non entrando nel merito delle attività della Polizia Locale, alla quale è demandato il controllo del territorio, e sull’episodio avvenuto domenica mattina (Gli agenti della Polizia Locale nel corso di un intervento nella mattinata di domenica scorsa, su segnalazione di alcuni cittadini, hanno impedito ad un gruppo di ragazzi di giocare a pallone in un fondo agricolo di Via Croce, attualmente in uso alla Parrocchia Immacolata Concezione per attività ricreative), non ha voluto far mancare il suo sostegno a chi, come gli operatori della Parrocchia Immacolata Concezione e dell’Associazione “Stella Cometa”, è quotidianamente impegnato a combattere fenomeni di devianza minorile favorendo momenti di aggregazione tra i giovani.
“Ho ritenuto doveroso, anche se solo telefonicamente, esprimere il mio pensiero sull’episodio direttamente al Presidente dell’Associazione , non entrando, ovviamente, nel merito dell’azione dei nostri agenti, manifestandogli piena disponibilità a parlarne di persona e al contempo a sostenere la sua meritoria azione sulle problematiche d’interesse della nostra comunità - ha affermato il Sindaco Langella-. A sostegno dei giovani è tra i miei primi obiettivi ricercare, insieme all’associazionismo locale, alle comunità parrocchiali e alle istituzioni scolastiche, spazi da destinare ad attività ludiche e di intrattenimento, in uno a condivisi percorsi di formazione, nel preciso intento di favorirne l’aggregazione e la valorizzazione delle capacità”. “Il nostro impegno- ha precisato il Sindaco - sarà teso da una parte a sostenere le legittime aspettative dei nostri ragazzi e dall’altra a combattere il fenomeno, purtroppo ancora sensibilmente diffuso sul nostro territorio, della devianza minorile. Sarà mia cura, fin dai prossimi giorni, promuovere una serie di riunioni sulla problematica coinvolgendo al tavolo tutti i soggetti interessati ”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.