Home > Appuntamenti > San Giorgio, il 14 maggio la giornata del gioco: i bimbi si divertono in (...)

San Giorgio, il 14 maggio la giornata del gioco: i bimbi si divertono in strada

giovedì 8 maggio 2008


San Giorgio a Cremano - Per divertirsi, stare insieme e giocare il 14 maggio 2008 tutto il centro cittadino di San Giorgio a Cremano sarà
chiusa al traffico dalle 9.00 alle 13.00 e trasformata in un intero campo di
gioco! Giocheranno nelle strade cittadine circa quindicimila bambini,
provenienti dalle scuole sangiorgesi, dai Comuni limitrofi come Portici ed
Ercolano, ma anche da numerose altre città della Campania. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa tenuta in villa Falanga, sede del laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle bambine. Sono intervenuti, tra l’altro, il sindaco di San Giorgio a Cremano
Mimmo Giorgiano; l’assessore alla Scuola e all’Infanzia della Città di San
Giorgio a Cremano Luigi Bellocchio; l’assessore regionale alle politiche
sociali Lilly De Felice; la vicepresidente nazionale dell’Unicef Margherita
Dini Ciacci; il coordinatore del Laboratorio Regionale Città dei Bambini e
delle Bambine Francesco Langella; i rappresentanti di Tess, Gori, Ufficio
Scolastico Regionale, Edenlandia, partner dell’evento.
L’Amministrazione di San Giorgio a Cremano si è impegnata da tempo nella realizzazione di azioni concrete sugli aspetti normativi a tutela del gioco dei ragazzi per la riconquista degli spazi per giocare: nei condomini innanzitutto, ma anche nei parchi pubblici e nelle scuole. Con l’iniziativa del Giorno del Gioco, giunta alla terza edizione, si vuole favorire il gioco dei giovani anche sulle aree soggette ad uso pubblico. San Giorgio a Cremano è sede di una ambasciata Unicef e del Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine.
La manifestazione, almeno per un giorno all’anno, intende:
trasformare parte della città e renderla a misura di bambini e ragazzi,
promuovendo il gioco negli spazi urbani riconquistandoli al traffico e alle
auto in sosta e creandovi momenti di aggregazione ed offrire a tutti i
cittadini – bambini, ragazzi e adulti – l’opportunità di socializzare, di
riscoprire il piacere di utilizzare piazze, luoghi e strade della propria città
per momenti ludici, ricreativi e di intrattenimento, esenti da aggressività e
solitudine, e di apprezzare la possibilità di sentirsi protagonisti degli spazi
urbani.
“San Giorgio a Cremano, per il terzo anno consecutivo, diventa una città per giocare. – spiega il sindaco Mimmo Giorgiano - Un grande appuntamento da vivere, un giorno speciale dedicato al gioco come mezzo di espressione, comunicazione e incontro tra adulti, ragazzi e bambini. Un momento dove finalmente i cittadini, grandi e piccoli, si riappropriano della città, delle strade, delle piazze e dei parchi, riconquistandoli al traffico, al caos e alla spazzatura, creando momenti di aggregazione. I bambini delle scuole dell’ Infanzia, delle scuole primarie, delle scuole superiori di primo e secondo grado si recheranno nelle piazze e nelle strade con attrezzature e materiali ludici: palloni, corde, giochi da tavolo, giochi inventati e tanto altro… Anche l’interno delle scuole sarà, per un giorno, teatro di giochi! Perché giocare è immaginare, perché il gioco è esperienza, rispetto delle regole e convivenza.
Giochi di strada, giochi sportivi, clownerie, magia, teatro di strada,
animazione, musica, percorsi di abilità, scacchi, attività in bici, giochi del
mondo, attività circensi, giochi ambientali, giochi antichi, caccia al tesoro …
San Giorgio a Cremano è la prima città della Campania ed una delle poche in Italia che dedica una giornata feriale al gioco: un grande appuntamento, patrocinato dall’Unicef. Invito tutti i cittadini a collaborare e a diffondere la “cultura del gioco” per una più alta qualità della vita per tutti. D’altronde, una città in cui i bambini giocano per strada è una città più sicura. Una città a misura di bambino e bambina è una città in cui anche gli adulti vivono meglio.”
Secondo l’assessore regionale alle Politiche Sociali Lilly De Felice “si
tratta di una iniziativa straordinaria, a cui ha aderito pienamente anche il
presidente Sassolino.” Per la De Felice “in molti vedono le politiche sociali
sono come un mezzo per dare sussidi economici, ma l’organizzazione di
iniziative come questa sono il vero fulcro della nostra azione di governo.”
Ecco l’elenco delle strade in cui, dalle 9 alle 13, saranno vietati il
transito e la sosta di auto e moto: via Manzoni (da p.zza Europa a p.zza G. Bruno entrambe escluse); piazza Troisi; via De Lazieres (da intersezione con via Recanati e piazza Tanucci); via Noschese; piazza Vittorio Emanuele II (da piazza della Pace all’intersezione con corso Umberto I, sarà consentito il transito dei veicoli provenienti da corso Umberto I in direzione via B. Buozzi); corso Roma; via Cavalli di Bronzo (da intersezione via Guerra a piazza Troisi).
Numerosi i partner dell’iniziativa: tra questi anche Edenlandia, che fornirà
ben venticinquemila biglietti gratuiti per far entrare i bambini gratis nel
parco giochi, accompagnati dai loro genitori e la Società Sportiva Calcio
Napoli, che farà girare alcuni calciatori della squadra di Serie A nelle piazze e nelle strade in occasione del Giorno del Gioco.

In numerosi punti dell’area pedonalizzata si terranno degli eventi. In
particolare:

"ATMOSPHERE". (Parata spettacolo che termina a Piazza Troisi) Un collage di immagini che diventano scene, un insieme di sensazioni semplici ma forti al tempo stesso. Dal comico si passa al drammatico con la semplicità di un gioco tra bambini che coinvolge il pubblico in un tourbillon di emozioni. Gran finale di animazione con la distribuzione di centinaia di palloni gonfiabili che coinvolge tutto il pubblico trascinandolo in una festa senza precedenti.

BOLLE D’ARIA di RUINART (Villa Bruno) Un animazione teatrale di forte impatto che fa entrare il pubblico di ogni età in una sarabanda di sorprendenti giochi con giganteschi e leggeri giocattoli ad aria: la bolla che cammina, i tubi volanti, i serpenti da cavalcare e le bolle vaganti che liberano da ogni resistenza anche i più timorosi.

MABÒ BAND “on the road” (Zona Pedonale) Un quartetto esilarante reduce dalla trasmissione televisiva “Striscia la notizia”. Uno spettacolo itinerante e travolgente ove lo spettatore diviene protagonista dello show. Musica e comicità ad altissimo livello.

CIRCO DIATONICO (Corso Roma) Giocolieri e una piccola sarabanda di fiati e percussioni guidata dall’organetto di Clara Graziano. Musica, tra etno-jazz, echi balcanici e richiami alla musica popolare italiana. Armonie e acrobazie dello spettacolo viaggiante, l’allegria e la malinconia, la magia del circo, la poetica del viaggio continuo.

MAGO ALEXIS (piazza Vittorio Emanuele II) Illusionismo, mimica, danza,
trasformismo e teatro, ombre cinesi ed elementi fantasistici. “Sword Scene”: combattimento magico e finale a sorpresa con interazione con il pubblico

EDENLANDIA – ZOO DI NAPOLI (Via Manzoni - Villa Falanga) “Insieme c’è più emozione”: La mascotte EDO e vari animatori in giochi di contatto e di abilità per stimolare l’emozione e la fantasia – “Zoologo per un giorno”: un viaggio straordinario nel mondo della natura e degli animali con esperti operatori didattici. Reperti animali e tante notizie con divertenti laborataori interattivi.

CITTÀ REGIA DI CAVA DEI TIRRENI (Zona Pedonale). Sbandieratori, tamburini, chiarinisti, portavessili, portagonfalone e figuranti, vestiti in costumi di foggia seicentesca, propongono movimenti di gioco derivanti dalla trasposizione scenica di quelle che erano le figurazioni dei bandierai di un tempo.
IL TRENO DEI SOGNI della Baracca dei Buffoni (Via Manzoni) Parata spettacolo con 10 artisti, musica dal vivo ritmi Batucata brasiliani. Sfilata, altamente spettacolare. Mangiafuoco, trampolieri, clown, giocolieri e saltimbanchi daranno vita ad una serie di coreografie e interazioni con il pubblico. Un treno immaginario, percorre le strade dell’animo; incanto e magia sue produzioni, gioia e allegria suo modo di porsi. La sua destinazione l’essere umano.

Il Gruppo MAJORETTES RED CHERRY (Zona Pedonale). Sfilata per le strade della città con parate, scansione ritmica e passi cadenzati, marce sinfoniche e basi musicali moderne con delle stupende coreografie.

Uomo orchestra (Area Pedonale) Invece di one man band, per vari motivi:allo spettatore il gusto di scoprirli.

Burattini e guarattelle (Villa Falanga). Grazie al perfetto connubio tra
parola e movimento grande spettacolo musicalità e ritmo con Pulcinella

Mork (Corso Roma). La mescolanza e l’integrazione di differenti linguaggi
dividersi vorticosamente tra giocoleria, acrobatica, clownerie, fuochi e quant’altro…

Il Violoncello e la Bambolina (villa Bruno) Su musiche da carillon
accompagnata da un violoncellista la statua vivente si muove come una bambola di porcellana azionata da corde interiori per lo stupore e la gioia dei bambini che la incontreranno.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.