Home > Cronaca > In merito al Decreto Legge del CdM su Terra dei Fuochi il dr. Gennaro (...)

In merito al Decreto Legge del CdM su Terra dei Fuochi il dr. Gennaro Esposito osserva ...

A mio avviso va rivisto l’intero impianto di strategia delle bonifiche, che va affidata all’esercito.

giovedì 5 dicembre 2013


"Positiva l’introduzione del delitto di incendio di rifiuti con relative pene. Un ottimo deterrente per questi imbecilli (mandanti ed esecutori) che incendiano nelle campagne ogni giorno materiali altamente tossici per la nostra salute.

Sulla mappatura urgente delle aree sono d’accordo, ma bisogna intervenire con le analisi delle acque di falda (profonda soprattutto) per interdire l’emungimento anche nelle aree ’pulite’ e non risultate contaminate in superficie. L’utilizzo dell’esercito a mio avviso va riservato solo per le operazioni di bonifica: ho proposto al CCF e a Fiumeinpiena l’affidamento dei lavori di bonifica dei suoli contaminati e delle grandi discariche al GENIO MILITARE, in una operazione simile ad uno ’sminamento’ cosi’ come avviene in tempo di guerra sui campi di battaglia.

Se non si affida al genio Militare c’è un elevato rischio di affidare alle società private che hanno inquinato i lavori di bonifica che a questo punto non avranno mai certezza di essere eseguiti a regola d’arte. Che gli inquinatori (’imbecilli’, riportare per favore la parola ’imbecilli’) non diventino falsi bonificatori.

Un pesante appunto lo faccio anche sul disegno di legge collegato alla legge di stabilità “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, che il Consiglio dei Ministri ha approvato di recente e che all’articolo 30 contiene le disposizioni in materia di combustione controllata di materiali vegetali di origine agricola.

E’ un delitto altrettanto grave che si consenta, anche in determinate ore del giorno, di abbruciare residui vegetali agricoli che la UE ha classificato (giustamente) come RIFIUTI SPECIALI, perchè contengono pesticidi, diserbanti e anti-crittogamici ’pericolosi per la salute umana se combusti’.

Insomma luci ed ombre. A mio avviso va rivisto l’intero impianto di strategia delle bonifiche, che va affidata all’esercito. No militarizzazione del territorio, no leggi speciali. Vogliamo una legge ’ordinaria’ e ’normalizzante’, ma efficace e dura contro questi criminali".

Dott. Gennaro Esposito, membro direttivo Isde - Medici per l’Ambiente della Provincia di Napoli.
Delegato della Federazione ’Assocampaniafelix’ Giugliano-Acerra-Nola, aderente al CCF (Coordinamento Comitati Fuochi).

Dott. Gennaro Esposito dirigente medico psichiatra AslNa3 Sud - Uosm Nola - pubblicista, ambientalista
Saviano (NA) via Molino,9 - genesp@libero.it - Vice-Presidente Fondazione HYRIA-NOVLA - http://www.fondazionehyrianovla.it - Referente ISDE Provincia di Napoli ASS. MEDICI PER L’AMBIENTE -www.isde.it - Delegato FED. ASSOCAMPANIAFELIX (Giugliano, Acerra, Nola) http://it.groups.yahoo.com/group/assocampaniafelix/ - Presidente CORPO PROVINCIALE GUARDIE AMBIENTALI NAPOLI ’AGRO NOLANO’ onlus - http://groups.yahoo.com/group/guardieambientalinolane/

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.