Home > Cronaca > "Chiamatemi Mimì", serata evento dedicata a Mia Martini

"Chiamatemi Mimì", serata evento dedicata a Mia Martini

Lo spettacolo è in programma a settembre nella storica piazza Trivio

domenica 12 agosto 2007


SOMMA VESUVIANA (na) - L’assessorato alla Cultura e allo Spettacolo e la ‘Consulta Musicale’ di Somma Vesuviana, il comitato ‘Festa Patronale San Gennaro’ e l’associazione onlus ‘Minuetto’ annunciano che è in calendario per settembre una serata-evento dal titolo “Chiamatemi Mimì” in memoria di Mia Martini, l’artista calabrese scomparsa qualche anno fa. Lo spettacolo sarà presentato dalla giornalista Gabriella Bellini, direttore della Provincia, accompagnata da Ciro Castaldo.

Chi non ricorda la carnalità tutta mediterranea di Mia Martini? L’indimenticale Mimì. L’interprete di “Padre davvero”, di “Donna”, il brano che in anni più recenti nasce dalla collaborazione con i nostri Roberto Muroli ed Enzo Gragnaniello. Oppure il memorabile “Cu ‘mmè”, diventato un classico della canzone napoletana di successo internazionale.
In occasione del 60esimo anniversario della cantante calabrese, Somma Vesuviana dedicherà una serata spettacolo a Mia Martini, in programma per il prossimo 20 settembre nella storica piazza Trivio.
Mimì, nel settembre del 1987, era stata protagonista, proprio nella cittadina vesuviana, di un memorabile concerto, che in seguito la portarono ad approfondire il legame e l’amore della cantante per Napoli. Dalle nostre terre nasce lo straordinario “Almeno tu nell’Universo”, brano che l’artista presentò al Festival di Sanremo del 1989 e che segnarono il suo ritorno ufficiale sulla grande scena musicale.
“Nel corso della serata di giovedì 20 settembre -spiegano gli organizzatori- saranno proiettati i video curati da Alberto Gilardi con foto inedite dell’artista provenienti dall’archivio di famiglia; una mostra di abiti, manoscritti e vinili rari, farà da sfondo alla serata. Giovani artisti locali si esibiranno, inoltre, sulla scena, accompagnati dal tastierista Stefano Prisco, rileggendo alcune tra le perle del repertorio della Martini”.
Ampio spazio verrà dedicato alla presentazione del libro ‘Il caso Mia Martini’ con la partecipazione straordinaria della sorella maggiore di Mia Martini, Leda Berté, che tra aneddoti e curiosità ci aiuterà, alla presenza di giornalisti e fans della cantante, a ripercorrere il percorso umano e artistico di una delle più grandi ed apprezzate interpreti del novecento.
A conclusione della serata l’intervento musicale del cantautore Mimmo Cavallo (uno dei collaboratori più validi e molto stimato da Mia Martini) che rileggerà brani composti per Mia ( tra gli altri, “Il mio oriente”, “Dio c’è”, “Buio”, “Viva l’amore” e “Danza pagana”) accompagnato da due musicisti bolognesi .

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.