Home > Cronaca > Santa Maria Capua Vetere scende in piazza contro la camorra

Santa Maria Capua Vetere scende in piazza contro la camorra

venerdì 16 maggio 2008


SANTA MARIA CAPUA VETERE. “E’ per noi giovani campani un dovere morale oltre che un onore essere al fianco di Pietro Russo, imprenditore e Presidente dell’Associazione Antiracket di Santa Maria Capua Vetere, in questo momento tanto difficile per lui e per la lotta alla criminalità organizzata”. L’Associazione Studenti Napoletani Contro la Camorra aderisce con convinzione alla manifestazione che è stata indetta dalla Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane nella speranza di lanciare un messaggio chiaro a chi, con l’incendio appiccato nella notte tra martedì e mercoledì ai danni della sua ditta, ha tentato di intimidire Russo. “Vogliamo dire a questi criminali che non intendiamo retrocedere di un passo nel nostro impegno anticamorra - dichiara Andrea Pellegrino, Presidente dell’Associazione Studenti Napoletani Contro la Camorra, per il quale – è importante non lasciare solo chi mette se stesso in prima linea contro i soprusi e le ingiustizie dei camorristi”. “Speriamo - conclude Pellegrino - che tutta la società civile campana raccolga l’invito della FAI a scendere domani alle 18 in strada a Santa Maria Capua Vetere per manifestare la propria sete di legalità, solidarietà e giustizia, contro ogni forma di mafia!”

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.