Home > Cronaca > Materiale pirotecnico all’origine degli incendi nel Parco del (...)

Materiale pirotecnico all’origine degli incendi nel Parco del Vesuvio

Troiano: "Atti pericolosi e criminali"

venerdì 17 agosto 2007


TORRE DEL GRECO. Brutta sorpresa per gli inquirenti: il materiale pirotecnico trovato nella zona di Montedoro potrebbe essere stata la causa dei recenti roghi scoppiati nel parco del Vesuvio.

Insorge il numero uno dell’ente ambientalista Amilcare Troiano: «La scoperta dei due depositi di prodotti pirici
rimarca ancora di più quanto siano stati
pericolosi e criminali gli incendi che hanno colpito nei
giorni scorsi il Parco Nazionale del Vesuvio. Solo grazie
al tempestivo intervento di uomini e mezzi inviati dalla
Protezione Civile, dal Corpo Forestale dello Stato, dalla
Regione Campania, dai vigili del fuoco e dalla Provincia
di Napoli è stato possibile domare le fiamme».
Il materiale sequestrato, circa due quintali di esplosivo, era stato nascosto in due fabbriche di fuochi di artificio, chiuse da sette anni. A insospettire le forze dell’ordine, un episodio accaduto nello scorso dicembre, quando un uomo fu sorpreso negli stabili abbandonati a confezionare prodotti pirotecnici. « Oggi possiamo dire -sottolinea Troiano- che è solo per un caso se quegli incendi non hanno avuto ben altre conseguenze
disastrose».
Intanto i titolari delle due strutture sono stati denunciati a piede libero.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.