Home > Attualità > Comunicati Stampa > A Boscoreale è di nuovo grave l’emergenza rifiuti

A Boscoreale è di nuovo grave l’emergenza rifiuti

sabato 14 giugno 2008, di Comunicato Stampa


BOSCOREALE. Si è aggravata nuovamente l’emergenza rifiuti che attanaglia il territorio comunale. Il blocco, da alcuni giorni, dei CDR ha praticamente vanificato lo sforzo dell’amministrazione comunale che, grazie al quotidiano impegno del sindaco Gennaro Langella e dell’assessore all’ambiente Antonio Monaco, nelle ultime due settimane era riuscita a ricevere ripetute autorizzazioni a conferimenti straordinari che avevano contribuito a ridurre sensibilmente le tonnellate di rifiuti giacenti sul territorio. “Siamo ripiombati nuovamente nella totale emergenza causa la chiusura dei CDR – sottolinea il Sindaco-. Il nostro territorio è nuovamente cosparso da centinaia di tonnellate di rifiuti e la situazione si aggraverà ancor di più nelle prossime ore se non si sblocca l’impianto di Casalduni”. Frattanto per fronteggiare quest’ennesima emergenza nell’emergenza, l’assessore all’ambiente, Antonio Monaco, d’intesa con il sindaco, ha disposto una disinfestazione e derattizzazione sull’intero territorio comunale da effettuarsi specificamente nei pressi dei numerosi cumuli di rifiuti. L’intervento è in corso da stamani e si protrarrà anche nei prossimi giorni. “Il problema è di una drammaticità assoluta – spiega l’assessore Monaco-. Stiamo impegnando tutto il nostro tempo per fronteggiare l’emergenza. Eravamo riusciti, grazie a ripetuti interventi straordinari del Commissariato per l’emergenza rifiuti, a ridurre sensibilmente le tonnellate di rifiuti giacenti sul territorio e contavamo, nei prossimi giorni, di azzerare completamente l’emergenza. Il blocco, improvviso ed inaspettato, del CDR di Casalduni ci ha letteralmente messi nuovamente in ginocchio. Faccio appello alla cittadinanza affinché, nei limiti del consentito, abbia a trattenere il più possibile i rifiuti presso le abitazioni e a differenziarli anche limitatamente avendo cura di utilizzare le poche campane dislocate sul territorio. Ciò – rileva l’assessore all’ambiente- contribuirà a ridurre il carico d’indifferenziata e al contempo ad evitare d’ingigantire ulteriormente i cumuli che pure sono presenti per le strade del paese. Invito, infine, la cittadinanza a non sversare rifiuti ingombranti per le strade. In presenza di tali necessità è possibile rivolgersi alla società appaltatrice del servizio, previa richiesta al numero verde 800297733, che provvederà, gratuitamente, al ritiro direttamente a domicilio”. L’unità di crisi, intanto, si è riunita nuovamente per confrontarsi sulla nuova emergenza. Dall’incontro è emerso l’impegno dell’ASL a monitorare costantemente il territorio, non mancando di sorvegliare su tutte le attività produttive che producono rifiuti speciali ed ingombranti che sovente, da ignoti, vengono sversati per le strade. Altro impegno assunto dall’ASL è quello di provvedere nei prossimi giorni ad ulteriori interventi di disinfestazione e derattizzazione.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.