Home > Attualità > Comunicati Stampa > A Brusciano grande partecipazione per la processione di Sant’Antonio

A Brusciano grande partecipazione per la processione di Sant’Antonio

domenica 15 giugno 2008, di Comunicato Stampa


BRUSCIANO. Il 13 giugno di ogni anno a Brusciano si vivono particolari emozioni. In questo stesso giorno, nell’anno 1875, avvenne un miracolo, la guarigione del figlio di Zì Cecca De Falco, ad opera di Sant’Antonio da Padova, che segnò la storia religiosa di questo territorio. Al Santo taumaturgo è dedicato il duplice omaggio della processione di giugno e della Festa dei Gigli, nella settimana intorno all’ultima domenica di agosto.
Nella processione del 13 giugno 2008, si è vista una grande partecipazione popolare, una folta rappresentanza di amministratori e consiglieri comunali, tutte le Associazioni dei Gigli di Brusciano, rappresentanti istituzionali, del lavoro e delle professioni.
Grande soddisfazione da parte di Don Michele Lombardi che dopo Messa solenne ha condotto la lunga processione, con la statua di Sant’Antonio da Padova portata a spalla per l’intero percorso da giovani devoti, con l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco, il dott. Angelo Antonio Romano. Presenti come ogni anno Don Giovanni Lo Sapio della Chiesa di San Sebastiano Martire ed il Comandante della Caserma dei Carabinieri di Brusciano, il Maresciallo Raffaele Di Donato.
Fra i numerosi rappresentanti istituzionali, il Presidente del Consiglio comunale, Antonio Di Palma, ed i componenti della Giunta comunale: Dott. Vincenzo Cerciello, Vice Sindaco e Assessore all’Igiene e Sanità; Geom. Mimmo Esposito, Assessore alla Polizia Municipale e Viabilità; Dott. Carmine Guarino, Assessore al Bilancio e Finanza; Ing. Angelo Maione, Assessore ai Lavori Pubblici; Prof. Francesco D’Amore, Assessore alla Pubblica Istruzione; Arch. Francesco Maione, Assessore allo Sport e Spettacolo. Anche alcuni gruppi consiliari erano presenti guidati da Nicola Di Maio per la Lista del Cuore e Rino Papaccio per l’UDC.
Ed ancora, i funzionari comunali dell’Ufficio Cultura e Spettacolo con Antonio Di Maiolo e l’Ufficio Stampa e Comunicazone con Antonio Castaldo, i Vigili Urbani, coordinati dal Comandante Luigi Ciccone, in grande uniforme.
Alla vigilanza ha collaborato l’Associazione Europea Operatori Polizia guidata dal Presidente regionale Gen. Giovanni Cimmino. La folta partecipazione popolare e le numerose benedizioni invocate da Don Michele Lombardi a favore dell’intera Comunità, la processione con preghiere, musica, canti e fuochi d’artificio predispongono lo stato d’animo degli Amministratori locali, delle Associazioni e dei comitati al massimo impegno per affrontare la preparazione di una sfavillante 133° edizione della Festa dei Gigli, come sempre in onore di Sant’Antonio da Padova.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.