Home > Cronaca > Netturbino tenta di disfarsi della droga, arrestato insieme a un (...)

Netturbino tenta di disfarsi della droga, arrestato insieme a un amico

I due circolavano su una Fiat Panda per le strade di Portici per vendere la sostanza stupefacente

martedì 21 agosto 2007


PORTICI – Netturbino finisce in manette insieme ad un amico per detenzione di stupefacenti a scopo di spaccio: i due avevano tentato di disfarsi della droga lanciandola dal finestrino dell’automobile.

Non rallenta la pressione delle forze dell’ordine nella lotta contro lo spaccio di stupefanti in queste calde serate di agosto.

Massimo Buonocore, operatore ecologico di 36 anni e Pasquale Merolla di 33, entrambi residenti a Ercolano, l’altra notte sono finiti in prigione.

Ad accorgersi della loro presenza sono stati i carabinieri della stazione di Portici durante un giro di perlustrazione per il controllo del territorio. I due uomini, già noti alle forze dell’ordine, stavano circolando per la città della reggia a bordo di una Fiat Panda di proprietà del netturbino.

Quando si sono accorti di essere osservati hanno capito che potevano finire male. L’unica soluzione per salvarsi, hanno pensato i due uomini, era quella di disfarsi della droga lanciandola dal finestrino.

Ma il tentativo è fallito. I carabinieri hanno recuperato la sostanza e arrestato gli spacciatori. E’ previsto per oggi il rito per direttissima.

L’auto del netturbino è stata posta sotto sequestro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.