Home > Appuntamenti > A Brusciano un convegno su “Ambiente Salute e Prevenzione Primaria”

A Brusciano un convegno su “Ambiente Salute e Prevenzione Primaria”

giovedì 19 giugno 2008, di Mina Spadaro


BRUSCIANO. Nonostante i miglioramenti in campo rifiuti, il comune non allenta la presa e svolge attività di sensibilizzazione sul territorio. Venerdì 20 giugno 2008, infatti, alle ore 18.30 presso la sala convegni del Complesso Parrocchiale San Sebastiano Martire, diretto da Don Giovanni Lo Sapio, si terrà un convegno dal titolo “Ambiente e Salute. Il Valore della Prevenzione Primaria” promosso dall’Assessorato all’Igiene e Sanità. Dopo i saluti formulati dal sindaco, Angelo Antonio Romano, il vicesindaco Vincenzo Cerciello introdurrà il convegno moderato da Antonio Castaldo, responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune di Brusciano. L’ospite più atteso, comunque, è sicuramente il dott. Antonio Martella, tossicologo ed oncologo dell’Istituto Tumori “Pascale” di Napoli. All’iniziativa ha aderito il Presidente del Consiglio comunale Antonio Di Palma. Fra gli invitati i rappresentanti del mondo dell’associazionismo, della scuola, della medicina di base e della Chiesa. Intanto sul fronte dell’emergenza rifiuti si fa più marcata l’azione dell’Amministrazione locale con la razionalizzazione degli interventi e la intensificazione della vigilanza notturna attraverso gli addetti dell’Associazione Europea Operatori Polizia coordinati dal Gen. Giovanni Cimmino. L’Assessore Cerciello in prima persona si sta impegnando controllando personalmente il territorio, promettendo maggiore impegno e chiedendo la collaborazione dei cittadini in una positiva reciprocità che già è riuscita a dare i primi risultati. Nel corso del servizio serale e notturno di sabato 14 giugno, nel Centro storico, la signora Bianca Giannino, 70 anni, ha espresso agli operatori ed all’amministratore comunale il suo pensiero: “stiamo migliorando notevolmente con l’impegno del vicesindaco in prima persona e, sul suo esempio, anche noi cittadini vogliamo fare una bella figura”. Un’altra signora, Rosa Coppola, 59 anni, ha osservato che “Brusciano è molto più pulita, rispetto agli altri paesi che hanno immondizia dappertutto. Certo possiamo fare di più, se lo faremo sarà per noi stessi”. Il vicesindaco Cerciello ha precisato che “lo sforzo dell’Amministrazione è stato premiato dalla collaborazione avuta dalla Cittadinanza. Nel mese di maggio abbiamo registrato un aumento dell’umido conferito di oltre il 30% ed incrementato la raccolta differenziata dal 18 al 27%. Il risultato ottenuto è uno stimolo a fare ancora di più e siamo fiduciosi di raggiungere, nel giro di alcuni mesi, la percentuale del 40% di raccolta differenziata”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.